Italiano
Inglese
Francese
Tedesco
Spagnolo
Olandese
Portoghese
Russo
Cinese
Giapponese
ReteSenza connessione
NotificheDisattivate
Attiva le notifiche
GeolocalizzazioneNon disponibileDisattivata
Attivare la geolocalizzazione
DatiNon scaricati
Scaricare tutti i dati
Download in corso
Cancella tutti i dati cliente
Corrispondere con
Boutique Hotel & spa la Villa cap Ferrat
Cliente
Non perderti nessun messaggio in che attiva le notifiche
Boutique Hotel & spa la Villa cap Ferrat
Notifiche disattivate
Non scaricato
Download
Non localizzato
Senza connessione
Connesso
Abbiamo registrato le tue informazioni per facilitare il tuo arrivo.
Prima della convalida, compila tutte le informazioni mancanti nel modulo.
Identità
Cognome
Nome
Foto carta d'identità / passaporto
Dati
Indirizzo
Codice postale
Città
Paese
E-mail
Soggiorno
Data di arrivo
Numero di notti
Carta di credito
Foto della carta di credito
Boutique Hotel & spa la Villa cap Ferrat
22 camere
49, Avenue Denis Semeria - 06230 Saint-Jean-Cap-Ferrat
info@villacapferrat.fr
Lingue parlate::Francese, Inglese, Tedesco, Italiano, Spagnolo, Olandese, Portoghese, Greco, Russo, Cinese, Giapponese
Latitudine:43.6915079 ( N 43° 41’ 29” )
Longitudine:7.3304696 ( E 7° 19’ 50” )

Arrivo possibile da 15:00 fino a 00:00

Via terra

In Italia, autouroute uscita 58 (Monaco - Eze) da Cannes, uscita 50 (Promenade des Anglais)

In treno

Dalla stazione ferroviaria di Nizza città, prendere la direzione TER Monaco-Menton, fermata: "Beausoleil" poi prendere l'autobus n ° 15 (ex n ° 81 dal 2 Settembre 2019) alla fermata Stazione ferroviaria" Beaulieu sur Mer".

In autobus

Da Nizza: autobus Linee Azzurra 15 (ex 81 dal 2 Settembre 2019) per porto di San Giovanni, fermata: "Art Walk" Dal momento che le linee di autobus Monaco / Menton Azzurra e TAM No. 100, fermata "Gare SNCF" e corrispondenza con la linea bus No. 15 (precedentemente No. 81 dal 2 settembre, 2019) in direzione di Saint Jean Cap Ferrat alla stessa fermata. Scarica l'orario dei bus 100: http://www.cg06.fr

In aereo

L'aeroporto internazionale di Nice Côte d'Azur…

Guida GPS in tempo reale

Navigazione con Google Maps

Navigazione con Waze

Aeroporti più vicini:
  • (18.2 km, 36 min)
  • (46 km, 53 min)
Stazioni ferroviarie più vicine:
  • (2.3 km, 5 min)
  • (4.2 km, 10 min)
  • (9.5 km, 26 min)
Porto marittimo più vicino:
  • (8.9 km, 19 min)

10 posti auto sono disponibili in una riserva fuori dall'hotel e costa € 15 a notte.

Grazie a si prega di prenotare tramite l'hotel come lo spazio è scarso a Saint Jean Cap Ferrat.

Durante il soggiorno si può quasi tutto a piedi in quanto l'hotel è molto ben situato a 5 minuti a piedi dal villaggio e le spiagge.

Vi verrà chiesto di presentare al momento dell'arrivo in hotel, la vostra carta d'identità o il passaporto e la carta di credito utilizzata a garanzia della prenotazione.

Grazie a osservare le seguenti regole:

  • Hotel 100% non fumatori
  • Non fare rumore dopo le 22h
  • Mentre parcheggiato la sua auto invece è stato assegnato a te
  • Dillo la reception o il personale a terra in caso di problemi o insoddisfazione per noi di correggere

Informazioni covid 19

apertura Hotel on 1 Luglio 2020

Salute dei nostri clienti è il nostro priorita '

la vostra salute, il vostro benessere e la sicurezza sono la nostra priorità presso l'Hotel & Spa Villa Cap Ferrat.

Precauzioni speciali:

• Check-in e check-out con distanze di sicurezza avanzate

• Penna e contatore disinfettati tra ogni cliente

• Prestazione di idro gel alcolico in reception

• garantire che ci sia sempre sapone nei lavandini distributori

• Riduzione per limitare il rischio di contaminazione

Stiamo seguendo con grande attenzione gli sviluppi e continueremo ad attuare rigorosamente le raccomandazioni delle autorità nei confronti della vostra sicurezza e la sicurezza dei nostri dipendenti.

Tutto il nostro desiderio personale per esprimere il loro sostegno per il personale sanitario in prima linea di questa emergenza sanitaria.

Procedure di pulizia enhanced

• la gestione del Hotel & Spa Villa Cap Ferrat rafforza i suoi equipaggi di pulizia alle camere disinfettare.

• rinforzato processo di pulizia nelle aree comuni. Tutto il traffico in albergo sono ridotti al minimo e il personale assicura che i clienti siano conformi distanze di sicurezza.

• Particolare attenzione alle aree ad alto punto di contatto, tra cui le chiavi della camera, i computer, gli spazi pubblici, porte e pulsanti dell'ascensore, maniglie delle porte, serrature e chiavistelli, interruttori della luce, superfici telefoni d'ufficio, telecomandi della tv e le maniglie di accessori da bagno.

Check-in express
Dati
Fascia oraria
Itinerario e trasporti
Parcheggi
Formalità di arrivo
Piano dello stabilimento
Regole della casa
Prevenzione sanitaria

Wi-Fi è gratuito e disponibile in tutto l'hotel

SSID: hotel_villa_cap_ferrat

aprire il browser e si apre una finestra di connessione

la password richiesta è: 246

accettare le condizioni

si è connessi

Chiedere aiuto al front desk se non si riesce

La colazione viene servita a buffet intorno alla piscina 11h 7h.

Troverete:

  • bevande calde, succo d'arancia fresco, macedonia di frutta, succhi di frutta, latte di soia
  • cereali, marmellate varie
  • salumi, formaggi
  • 3 tipi di pane senza glutine (su richiesta), frittelle
  • omelette, uova sode e bollito
  • , pomodoro pancetta
  • torte fatte in casa e torte in loco

E molte altre altre prelibatezze…

Prezzo 15 € a persona

Gratis fino a 2 anni e 6 € 2 a 15 anni

La reception è aperta 24h/ 24h

# # # Le bevande (disponibili presso il bar della lobby!) :

Caffè espresso. 2 €

Tè, tisane "Kusmi Tea". 4 €

acqua cristallina (50 cl). 2 €

San Pellegrino (50 cl). 4 €

Perrier (33cl) - 3 €

Soda (33cl) Coca-Cola, Orangina,

Schweppes, ice-tè, succo d'arancia. 3 €

birra Heineken. 5 €

# # Vino Cotes de Provence - #

  • Vetro (20 cl) - Rubin - bianco / Rosa: 5 €
  • Bottiglia Rubin "La Vie en Rose" (75 cl). : 25 €

Prosecco - Santomè (20 cl). 5 €

Champagne Palmer & Co lordo (75 cl). : 55 €

Gin Tonic, whisky J & B, Vodka, Martini (4cl). 7 €

Aperol Spritz (20cl). 7 €

Kir (20cl). 5 €

Pastis 51 (5cl). 7 €

Snack #

Tutta la salsiccia "Le Catalan": 6 €

formaggi misti e piatto di salumi. : 12 €

Quiche Lorraine, pizza. : 12 €

Burrata e pesto. : 12 €

# # Ice ! :

Magnum vaniglia: 5 €

Macedonia di frutta. 5 €

Una cassaforte è a vostra disposizione in ogni camera gratuitamente.

Per chiudere:

chiudere la porta - digitare il codice a 4 cifre selezionato - press lock

Per aprire:

inserire il codice a 4 cifre e la porta si aprirà automaticamente

Elenco dei francesi e canali televisivi stranieri

Per motivi di salute a causa di COVID19 nostra vasca idromassaggio è chiuso questa estate. Ci scusiamo

La nostra Spa è aperto dalle 11 alle 21h e l'accesso è gratuito.

C'è un bagno termale a 35 °, doccia e sauna.

Chiedi almeno 30 minuti di anticipo al personale della reception che si accende la sauna.

I bambini non sono ammessi senza la presenza di un adulto

La piscina è aperta dalle 9h alle 21h ed è riservato per gli ospiti

Gli asciugamani da spiaggia sono a vostra disposizione alla reception. È possibile mantenere il vostro soggiorno.

Non è possibile fornire spazio intorno alla piscina

Gli animali non sono ammessi.

Fai la 9 per la ricezione (24/24)

Biciclette in affitto € 10 al giorno.

Grazie di contattare la reception

Ideale per un tour del Cap Ferrat, Beaulieu andare al mare o anche Monaco!

Possiamo chiamare per voi una società di trasferimento o un taxi per Nizza, Monaco, Cannes, Eze ecc

Tariffe approssimative in base al numero di persone, e il tempo

Monaco 90 €

Aeroporto di Nizza: 90 €

Cannes:

# # Massage - #

  • 30 - 70 €
  • 60 minuti -120 €
  • 90 minuti -170 €

# # # Acconciatura - (ulteriori informazioni alla reception)

# # # Nail - (ulteriori informazioni alla reception)

# # # Makeovers - (maggiori informazioni alla reception)

Servizio lavanderia, lavaggio a secco, stiratura: chiedere alla reception per i tassi

Abbiamo messo a vostra disposizione in tavole di accoglienza e di ferro e vestiti

Ferri da stiro, tavoli e vapore sono disponibili presso la reception

Ricezione delle chiamate (9) per richiedere il servizio

Il nostro bagaglio è disponibile gratuitamente se si arriva troppo presto presso l'hotel o il giorno della partenza.

Se si vuole godere l'ultimo giorno, abbiamo un posto per tornare dalla spiaggia e anche fare una doccia prima del volo!

La nostra palestra è disponibile dalle 9: 00 alle 21h tutti i giorni. Che si trova nel seminterrato dell'hotel accanto alla sauna e vasca idromassaggio, sono disponibili gratuitamente anche

Chiedere alla reception per un prestito di un dispositivo di raffreddamento zaino per prendere bevande fredde e andare in spiaggia o un drink sulle rocce di fronte a un tramonto

Wi-Fi
Buffet Colazione
Reception
Bar - Snack
Cassetta di Sicurezza Individuale
Televisione
Spa, Sauna, Jacuzzi
Piscina
Telefono
Noleggio Biciclette, Scooter
Trasferimenti
Massaggi, Capelli, Unghie
Lavanderia
Ferro
Sveglia
Bagaglio
Sala fitness
Prestito Zaino Isotermico
Sito turistico
Sito turistico
3, Avenue de la Libération - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Miliardari paradiso segreto

Marie Bordet e Bruno Monier-Vinard

Liliane Bettencourt ha preso la sua residenza estiva in anticipo. Noi siamo solo il 1 ° giugno e ha già superato la parte destra della barriera. Temporali e la disperazione nord. Scottature e la felicità delle scarpe da tennis a sud. Nel pomeriggio, si annulla i suoi molti bauli da viaggio, poi ha cominciato a facilitare nella sua suite al Grand Hotel du Cap-Ferrat con vista sul mare, a 4200 € a notte. Ha programmato di trascorrere una settimana in questo gioiello, la proprietà magnate russo-americano Leonard Blavatnik, che ci ha riaperto appena un anno, dopo quattordici mesi di lavoro in "Asterix e Cleopatra" e una fattura in oro massiccio 75 milioni! La donna più ricca in Europa avrà ogni possibilità di godere del tè inglese indovinando il profilo della costa della Corsica su una chiara mattina per riempire i loro polmoni con aria di mare e profumi di gelsomino, sorridendo soddisfatto vedendo due bassotti rondine allegramente pranzo e cena il loro sogliola alla mugnaia 100 € ciascuno. La signora ha un gusto per le cose belle e gli piace a rifugiarsi qui, lontano dalle preoccupazioni della vita a Parigi, a 954 km dalla corte di Nanterre. Lei non è sola in questo caso… I predecessori di questi muri nelle ultime settimane la cantante Whitney Houston, il glamour Regina Rania di Giordania e il presidente egiziano Hosni Mubarak. Il palazzo ha anche pagato il lusso di negare Madonna una baldoria in giro. Ma quando c'è più spazio, non c'è più spazio. Stella globale pop o meno.

"Saint-Jean-Cap-Ferrat è una località che è sempre stato molto popolare. Rappresenta l'eleganza e un certo stile di vita. Tutti i personaggi famosi hanno soggiornato almeno una notte nel nostro stabilimento," insiste Pierre Gruneberg, leggendario bagnino 79 anni che ha imparato la rana Elie Wiesel, Barbra Streisand o figli di Charlie Chaplin nella splendida piscina di acqua "leggermente salata" che si affaccia sul grande blu. "Il più ricco, più potente, il più famoso," aggiunge. Stelle del cinema, finanziaria di New York, aristocratici inglesi, uomini d'affari francesi aspirano, in realtà, solo una cosa. Tran-Quil-li-tà "Grand Hotel du Cap-Ferrat è come una grande villa, dice Didier Aniès, chef stellato del ristorante Città del Capo, la cui specialità è la bella lasagna con caviale di Aquitaine (128 € mappa). Siamo anni luce di distanza da Saint-Trop'. I nuovi ricchi e setter jet che sono alle stelle, non è il nostro tipo di bellezza. Il posto è raffinato ed esclusivo. "Magic Riviera. Saint-Jean-Cap-Ferrat (con solo 2200 abitanti l'anno) è una piccola isola verde di 2,5 chilometri quadrati che si trova da qualche parte tra Nizza e Monaco. Con una media di 45.000 € al metro quadro, secondo l'Ufficio Knight Frank, questo miliardari penisola distanza Londra, Parigi e New York! "Per i ricchi, è unico nel suo genere, dice un professionista immobiliare prestige. C'est come se fossero stati nella Seychelles, ancora il paradiso, con Monaco in un jet limousine… con le sue eleganti boutique concentrati, casinò, discoteche e bellissime ragazze. "Charting la città più cara del mondo!

Subito dopo il tradizionale segno bianco e rosso "Saint-Jean-Cap-Ferrat", cade sul comitato d'accoglienza. Davvero non si può perdere, la gendarmeria. Il messaggio è chiaro: off-the-legge di tutti i tipi e altri parassiti, va '! Il dispositivo è completato da una serie di sedici telecamere di sorveglianza sparsi in tutta la penisola. "La sicurezza è fondamentale, dice un résident. On deve vagare alla guida della sua Maserati, senza timore di il Capo morso ha anche una protezione naturale: c'è solo un'unica strada per arrivarci e uscire complicando ogni tentativo di fuga… "per cap Ferrat case nel suo complesso. Mucchio di incredibili case - circa 500 - di tutti gli stili - Belle Epoque, palladiane, neo-provenzale, contemporanei - i nomi di nome poetico, come la villa di Santo Sospir (Cocteau vi soggiornò), il Fleur du Cap, la Vigie, a vela o Brasilia, e spesso pieno di oggetti di valore. Ma queste eccezionali proprietà la persona media non vede nulla… Tutti i mezzi sono buoni per rimanere anonimo: scherma, filo spinato, alte mura, e anche Aleppo pini, grandi sempreverdi folte che forniscono uno schermo naturale choix. Alors prima, quando il cancello di una di queste case da sogno a bocca aperta, dà… un po 'stordito. Esempio: Villa Fiorentina, un best del Capo (stimato in milioni di euro 350, ma non è in vendita). Situato in un rigoglioso 3 ettari di terreno pianeggiante, questa struttura di 2500 metri quadrati di spazio e di camere dieci vivere appartiene ad un gruppo farmaceutico azionista tedesca Bayer. La facciata è riconoscibile, perché il rosso spalmato. Ma non solo qualsiasi dorato, i dipinti di Carpaccio! L'area ospita ancora una pool house, la casa del custode, due piscine, una con acqua salata e una d'acqua dolce, un porto privato e, per completare il tutto, un giardino straordinario "The parco Fiorentina, attraverso il quale ho voluto esprimere l'idea di paese delle fate sul bordo del Mediterraneo, rappresenta un apice nell'arte del paesaggio ", dice Jean Mus, stella del paesaggio e senza falsa modestia. Tronchi d'arancio spalmato con calce, viale reale di cipressi fiorentina, che porta al mare, statue monumentali profila all'orizzonte, come ad esempio il "Balzac" di Rodin. E negli angoli e fessure, sculture vegetali, piante esotiche, piscine italo-moresca, un padiglione cinese, boschetti di bosso, di lavoro gioco cycas. Une che ha richiesto quattro anni di lavoro e il trasferimento di materiali da elicottero, per un disegno di legge di diversi milioni.

Ma Saint-Jean-Cap-Ferrat non è sempre stato sinonimo di eleganza. È stato a lungo un semplice villaggio di pescatori, boscaglia circostante è riservato per la caccia e la raccolta dei funghi. Torna alla Belle Epoque. Re belga Leopoldo II si innamora del luogo e, insieme con la dinastia Rothschild, terreno acquistato e costruito ville sontuose. Qui andiamo! "Nel processo, grande industriale e finanziaria ritenuti stabilirono qui", ha detto Christophe Mauro, agente immobiliare "storia", naturalmente. Il cosiddetto denaro vecchio. Italiano famiglia Ferrero il (Nutella, Kinder) Caltagirone (BTP), Rizzoli (edizione). Svizzera: Thyssen (metallurgia), Schindler (ascensori). Tedesco: Sixt (noleggio auto). Francese: Louis-Dreyfus (Robert Louis-Dreyfus è venuto lì in vacanza, bambino), il Marnier Lapostolle (Grand Marnier), il Giraudy (display) "Vengono a passare l'estate a Cape continua Mauro. C. è un universo abbastanza chiuso, la ricchezza immensa, ma anche molto semplice. Essi invitano a cena insieme, uomini camminano in pantaloncini, mangiano un pastis in piscina, fumando un sigaro ". nella loro scia, abbiamo visto gli artisti scivolare nelle acque limpide di Cape Ferrat Cocteau e Marais, Matisse, Picasso, Gregory Peck e Alfred Hitchcock. Più recentemente sbarcati gli americani, come Paul Allen (co-fondatore di Microsoft), che ora ha il sublime Villa Maryland, dove Brad Pitt e Angelina Jolie hanno soggiornato diverse settimane. Il libanese anche (Hariri figlio è un veterano), e membri della famiglia reale dell'Arabia Saudita. "Per dieci anni, c'è una ristrutturazione totale di clienti Cap Ferrat, ha detto Michael Zingraf, di lusso specialista immobiliare sulle Azur. Les russi francesi, che sono abituati al meglio del meglio, bersaglio solo le case più belle. Il loro arrivo ha cambiato le cose e fatto esplodere il mercato! ", il genere a titolo definitivo proibitivo.

"poveri" europei ricchi

Rimane anche molto più da mettere nel dente. "Miliardari dell'ex Unione Sovietica hanno fatto proposte che non rifiutano, aumentando il prezzo per due o tre, assicura Benjamin Mondou, che ha tre agenzie di tutto il biglietto d'ingresso cap. Le ​​per una corretta costruzione è attualmente pari a 50 milioni di euro. E questo è un minimo… "i" poveri "ricchi europei spesso incrinato stravaganza anteriore somme e imballato in su. "nel microcosmo di oligarchi russi, che non ha il suo yacht di 70 metri e una casa in cap Ferrat e 35 è uno squallido. Ha perso la sua vita…" spiega Christophe Mauro. Deve essere, è un club chiuso. Un biglietto da visita. Un po 'name dropping non sta facendo male, siamo in grado di rivelare che Yuri Scheffler, il re della vodka, mise la mano sulla Villa Serena. O che Victor Pinchuk, Ucraino secondo fortuna e collezionista d'arte contemporanea, ha acquistato la villa Sorentina, ora elencato più di 100 milioni di euro. "La gente di Cape Ferrat, sono i re del gas, nichel o zinco "divertimento Mauro. Questi nuovi arrivati ​​non si limitano a mettere i loro soldi in un luogo sicuro in pietra, hanno poi impegnarsi in un lavoro frenetico. Conservare la facciata, rifare gli interni ed espandendo le loro proprietà (a volte illegalmente sui bordi). "Si, come lo sfarzo, dice un imprenditore local. Marbre, rubinetti d'oro, colonne e oro. Non è sempre il gusto migliore… "Questi nuovissimi poi palazzo guardato come il latte sul servizio di sicurezza antincendio esubero di personale e kalashnikov a tracolla. Alcuni hanno anche selvaggio! "Stavo visitando una casa ad un cliente dice un ufficiale immobilier. Je passeggiava nel giardino, quando una pantera rosa nera accanto a noi. Lei stava bevendo in piscina. Avevo paura della mia vita. "

Fatta eccezione per i gatti grassi che seminare il panico, "San Giovanni" è così tranquillo che i visitatori sono annoiati un po '. Così, quando si stancano di Monaco, crescono a Milano per lo shopping o andare in crociera in Corsica, con le navi in ​​leasing per 40 000 al giorno (non a vela, è troppo faticoso). "ho prenotato un elicottero per prendere una famiglia a Napoli a mangiare un piatto di spaghetti e ritorno" è souvientTanguy Vasseur, il manager di una sublime affittato casa (vedi box sotto) che in precedenza ha lavorato come un maggiordomo su yacht di Valentino e per stilisti Dolce e Gabbana. Un'altra attività preferito nella zona, mangiare. Nella maggior parte dei istituzioni rispettabili: il Luigi XV di Ducasse e Joël Robuchon Ristorante Monte Carlo, o la capra d'oro, Relais e Chateaux del borgo medievale di Eze, arroccato come una patella alla montagna e gode delle migliori viste della Costa Azzurra. La scorsa estate, Demi Moore è in arrivo con il marito, Ashton Kutcher. Hanno assaggiato la famosa bouillabaisse Madre Germaine o un ristorante loup alla griglia spiaggia Paloma. Situato sul porto di Beaulieu nel 1969, l'African Queen è un'istituzione. La specialità del boss, Gilbert Vissian: la pizza al tartufo (non è inventato). Il costo è di 26 € per il tartufo "ordinaria" e 98 € quando si è fatto con il tartufo di Alba. Ecco una mostra permanente: Bono, il cantante degli U2, capi di CAC 40 Patrick Kron (Alstom) e Carlos Ghosn (Renault) e Henri Guaino. L'estate scorsa, il cantante Mika ordinato una pizza (con tartufo, ovviamente) per la sua famiglia, che sono stati consegnati sul suo yacht a Cap d'Antibes. "Roman Abramovich è venuto a cena diverse volte a casa. Ha così amava mi punse mio chef! In termini di guadagni, non potevo competere, "Gilbert Vissian divertimento.

Un menù a € 2 000

Il denaro non è davvero un argomento di discussione sulla penisola. "Ecco il miglior cliente del mondo, ditBruno Gobillard negozio di vini a Cape Ferrat. Je mi devi avere il meglio per me. Ho sempre EUR 500 000 le scorte di vino in diversi depositi nascosti al Capo ". Esempio: ha appena venduto un Matusalemme di Dom Perignon a 15 000. Il suo cliente vuole esporre la bottiglia sul suo yacht. Solo per il piacere. Anche presso il Grand Hotel du Cap-Ferrat, che vuole così tranquillo, quasi ritirato dal mondo, poche follie rimasti impressi nei ricordi. Come quando il cantante il principe ha tenuto un concerto privato per 200 persone nei giardini. O quando il capo aveva architettato un menu a 2 000 € a testa per un compleanno. Come lo ha fatto? "E 'molto semplice, dice Didier Aniès, capo del ristorante Cap. Vous prendere tutti i prodotti più costosi (salmone, tartufo, foie gras, caviale) in grandi quantità. Ma questo è aneddotica solo… "chi era questo anniversario? In risposta, un sorriso e una frase: "Non importa, alla fine…"

Sito turistico
Sito turistico
5, M25 - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 08 90

Situato a pochi chilometri da Nizza, Cannes, Monaco o in Italia, la penisola Saint-Jean-Cap-Ferrat acquisito notorietà in tutto il mondo, offrendo ai suoi ospiti il ​​fascino di un luogo eccezionale e preservato. Oasi di verde nel cuore della Costa Azzurra e che vanta oltre 300 giorni di sole all'anno, il territorio Santo Jeannois è la meta ideale per le vacanze: spiagge, ristoranti, percorsi turistici bordo riva, alberghi, splendidi giardini e sontuose ville situate in una splendida cornice naturale… la cappella di Saint Hospice, Villa Santo Sospir e molte altre ville Epoque testimoniano un passato ricco di storia e cultura.

Per vedere e da fare

La storia:

Il vecchio porto e la marina: il cuore del paese. Il vecchio porto, molo attuale Lindberg è stato costruito dai detenuti residenti di prigione Villefranche tra il 1840 e il 1876. Nel 1972 il nuovo porto turistico è stato inaugurato. Ora può ospitare 581 imbarcazioni tra cui 373 luoghi privati. Ci sono molti ristoranti, negozi e gallerie lungo il lungomare.

L'Hospice Cappella Saint: Questa cappella è stata costruita nel XI secolo sulle rovine di un santuario. Accanto si trova un top in bronzo Vergine di 11m40.

Il cimitero militare belga: si trova sotto la cappella, deve il suo nome alle vittime della Prima guerra mondiale è morto al Cedars Villa trasformata in un ospedale militare e poi di proprietà del re Alberto I del Belgio.

La Chiesa di San Giovanni Battista: si risale all'XI secolo ed è stata estesa per due volte nel corso del XIX secolo. La canonica è stata costruita nel 1846.

Il faro e il semaforo: Costruito nel 1732, il faro è classificato come monumenti storici dal 2012. E 'stato progettato per sostituire la vecchia torre del fuoco del xviii secolo. Distrutta nel 1944, è stato ricostruito nella sua forma attuale dopo la guerra. Il faro è attualmente chiuso al pubblico. Il semaforo è stato costruito nel 1862 per decisione di Napoleone III. Appartenente alla marina, le sue missioni attuali comprendono la regolamentazione del traffico marittimo, ma anche il monitoraggio di avviamenti fuoco sulla costa. Si picchi a 143 m.

Patrimonio culturale:

La Villa Ephrussi de Rothschild: un gioiello della Costa Azzurra. Il palazzo costruito durante la Belle Epoque da Beatrice de Rothschild ospita la sua ricca collezione di oggetti d'arte. Una villa da sogno circondata da nove splendidi giardini a tema. Aperto tutti i giorni tutto l'anno.

La villa Santo Sospir (villa tatuato) : l'artista Jean Cocteau, amico di Francine Weisweiller sarà una serie regolare della villa e ha lasciato la sua impronta dipingendo ogni stanza della casa. Dirà: "Una giovane donna vive Santo Sospir non all'altezza delle mura, abbiamo dovuto disegnare sulla loro pelle.". Tel. : + 33 (0) 4 93 76 00 16.

Il Museo delle Conchiglie: gusci 7000 per scoprire, tra cui più di 400 record mondiali! La più grande collezione visibile a questo giorno del Mediterraneo ed eccezionale collezione esotica.

Le fontane coesistono: due fontane, rispettivamente, situato ai piedi del faro e l'inizio del cammino di Saint-Hospice sono stati inaugurati nel settembre 2007, alla presenza del Presidente della Fondazione Coexist, James Kidner, Cherie Blair e cantante del gruppo Bono U2. La fondazione ha formato il logo della crescita, la stella di David ebraica così come la croce dei cristiani, musulmani lavoro per promuovere gli scambi tra le religioni.

I sentieri: 3 possibili percorsi sono 12 km di sentieri intorno alla penisola:

Intorno al corso: 7 km (1h30 a 2h)

La torre di punta di Saint-Hospice: 3 km (40 minuti la durata - 1h con una visita alla cappella)

La passeggiata Maurice Rouvier: 1.4 km rotonda (durata 30 minuti)

spiagge:

La spiaggia Cros Dei Pin: comunemente conosciuta come la spiaggia di Port. Situato nel cuore del paese, questa è una delle più grandi spiagge della penisola. Facilmente raggiungibile, è vicino al Club Nautico e dispone di un parco giochi per bambini e un campo da beach volley.

La gamma di fossette: situato sotto il Giardino della Pace, sulla Pointe Saint-Hospice, è senza dubbio la spiaggia più incontaminata della penisola. E 'popolare con i clienti abituali per la sua tranquillità e il suo ricco fondo marino.

La gamma di vasche: una delle più belle spiagge della penisola. Situato a sud, che offre ai turisti un eccezionale ville zona e anche sulla vecchia carriera Saint-Jean-Cap-Ferrat dove inizia il sentiero. I fondali ci sono ricco, ideale per lo snorkeling.

Beach Mediocre, questa spiaggia situata ad ovest della penisola è ideale sole dalla posizione. Ha una vista mozzafiato sulla baia di Villefranche. Parte di questa spiaggia è privata Pasqua a settembre: sport bar, ristorante, sedie a sdraio, negozi, massaggi, ombrelli, acqua…

Spiaggia di Paloma: esposta ad est, offre una vista mozzafiato sulle scogliere di Beaulieu-sur-Mer e Eze. Molto apprezzato per la sua posizione unica, è anche il punto di partenza o di arrivo del percorso della punta di San Hospice. Parte di questa spiaggia è privata Pasqua a settembre: sport bar, ristorante, sedie, acqua…

Sito turistico
Beach passabile e ristorante
13, Chemin de Passable - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Superba spiaggia al riparo dal vento e dal mare con una vista straordinaria di Villefranche sur mer

Ristorante eccellente e materasso affitti

Sito turistico
Un sontuoso palazzo in una parco magnifico!
1 Avenue Ephrussi de Rothschild, Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 01 33 09

Uno dei più bei palazzi della Costa Azzurra, la "Villa Ile de France", fu costruita all'inizio del XX secolo dalla baronessa Béatrice Ephrussi de Rothschild, sulle alture di Saint-Jean-Cap-Ferrat, sulla costa mediterranea. Questa sublime residenza di ispirazione rinascimentale italiana, adornata con i suoi superbi giardini, divenne un museo nel 1938, in seguito alla morte della baronessa che aveva lasciato in eredità i suoi beni all'Institut de France.

Aperti ai visitatori, i saloni e gli appartamenti di diversi stili ospitano porcellane, arazzi e dipinti unici. I sontuosi interni sono circondati da un ambiente altrettanto magnifico. Il giardino alla francese è il fiore all'occhiello delle nove aree paesaggistiche. Ha una forma particolare che ricorda il ponte di una barca, ed è una vera e propria ode al romanticismo con le sue cascate e le sue piscine, i giochi d'acqua musicali, gli ulivi secolari, gli alberi di varie specie e il Tempio dell'Amore.

Una passeggiata in questi luoghi magici è un invito a viaggiare. Vi meraviglierete dell'atmosfera affascinante di ogni spazio, tra il viale di cipressi secolari e la scala a ferro di cavallo del giardino fiorentino, le piante profumate e il rosaio secolare del giardino spagnolo, le opere atipiche sapientemente disposte nel giardino lapidario, l'atmosfera zen e meditativa del giardino giapponese, la vegetazione lussureggiante del giardino esotico, la grazia del roseto e del suo piccolo tempio esagonale, i profumi di rosmarino e lavanda del giardino provenzale. Il tutto è una festa per i sensi!

Nel cuore di questi giardini eccezionali, che si estendono su 4 ettari, i bambini saranno invitati ad esplorare il sito divertendosi con Hugo e Léa, le due mascotte del libro dei giochi, mentre un'audioguida introdurrà gli adulti alla storia del luogo, della Baronessa e della Riviera nella Belle Époque.

Sito turistico
Grandi domini
2, Promenade Maurice Rouvier - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Le prime ville sono apparsi sul lungomare che collega la penisola alla vicina città di Beaulieu-sur-Mer (corrente Promenade Maurice Rouvier). Una delle più antiche è la Villa "Lo Scoglietto" (ora "Fleur du Cap"), che contava tra i suoi ospiti successive Charlie Chaplin e David Niven, che divenne il suo proprietario.

Re belga Leopoldo II, ha cominciato ad acquistare terreni nel Capo dal 1889 di possedere un paio di anni più tardi, più di 50 ettari sul lato occidentale della penisola. In primo luogo, ha comprato una piccola casa vicino al quartiere fieristico (attuale villa "Iberia") con un porto privato. Ma la sua più grande acquisizione è senza dubbio la villa "The Cedars" Ha fatto ingrandire. Ha ricevuto ospiti illustri, come il Granduca Pietro di Russia, Lord Salisbury, o il principe Carlo, erede al trono di Svezia e Norvegia. Su questa proprietà, fece costruire una villa (ora Villa "Radiana") per accogliere la sua amante baronessa Vaughan. Ha scritto anche la costruzione di altre tre ville: "Boma", "Matadi" e "banana" in nome di tre villaggi lungo il fiume Congo.

Nel 1898, un industriale di Lione, Emile Crozet Fourneyron, eretto sul luogo di vecchi mulini di grano una villa circolare "La Vigie". Affacciata sul villaggio, questa bella casa offre una vista che si estende da Cap d'Antibes per le coste italiane.

Vicino a "La Vigie", la villa "Maryland", altrettanto spettacolare con il suo bellissimo chiostro cortile sormontato da una terrazza sostenuta da colonne di marmo rosso, è stato costruito nel 1904 su richiesta della British Arthur Wilson. Un amico personale di Edoardo VII, la villa ha ricevuto alcuna colonia inglese della Costa Azzurra per le feste sontuose.

L'artista americano Ralph Curtis aveva costruito un palazzo nel 1902 tetti italiani di piastrelle smaltate di verde ha chiamato sua figlia Sylvia. In 50 anni, la villa fu acquistata da Sua Eccellenza Ilhamy Hussein Pascià, che la rinominò "Baia dei Fiori".

Il "Chateau Saint Jean" splendida residenza di stile gotico veneziano impreziosito da uno ettari di parco e un porto privato con casa barca è stata costruita per ordine di Carlo Wedekind, banchiere italiano-tedesco nel 1899.

In primo luogo soprannominato Chateau Wedekind, la villa fu acquistata nel 1909 dalla principessa ungherese Wilma Iwoff di Parlagny che ribattezzata la Chateau Saint Jean. La curiosità per il tempo, in bagno, una sorta di profondità della piscina 1,60 m 3 m di larghezza servito come una vasca da bagno.

Un po 'più, sulla Pointe Saint Hospice, la contessa Beauchamp costruito nel 1917 una grande casa nel cuore di un parco di 22 ettari, ha chiamato "Fiorentina". E 'rivenduto la proprietà di Sir Edmund Davis, miniere di diamanti tycoon in Sud Africa, a cui si deve gran parte del percorso turistico che confina con la piccola penisola. Successivi proprietari alterato l'aspetto della villa e, anche se il parco è ormai ridotto ad una superficie di 3 ettari, rimane comunque una delle più belle proprietà in Costa Azzurra.

Costruito nel 1908, la villa "Les Bruyeres" è stata acquistata dopo la prima guerra con il Duca di Connaught, figlio della regina Vittoria, che lo tennero fino al 1942. Gli inglesi scrittore Somerset Maugham nel 1928 ha acquisito la villa "Il Moro" dove ha vissuto per molti anni prima che è morto nel 1965. Nel parco di 4 ettari, ha piantato molte specie di alberi da frutto la cui prima avocado in Europa. Al suo picco tra le due guerre, ha ricevuto molti ospiti prestigiosi come il Duca e la Duchessa di Windsor, Winston Churchill, Harpo Marx, Fredericton e l'Aga Khan.

Sito turistico
Spiaggia di fossette
68, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Situato sotto il Giardino della Pace, sulla Pointe Saint-Hospice, è senza dubbio la spiaggia più incontaminata e il più discreto della penisola. E 'popolare con i clienti abituali per la sua tranquillità e il suo ricco fondo marino. Avviso per gli amanti di snorkeling!

Doccia - WC - Snack estate.

Sito turistico
Paloma Beach e ristorante
1, Chemin de Saint-Hospice - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 01 64 71

La spiaggia è stato chiamato dopo Paloma Picasso, il pittore che ha usato per trascorrere del tempo con la sua famiglia e gli amici in questo piccolo paradiso al riparo dalle vampate di calore e dalla frenesia della Riviera nella penisola esclusiva di Saint-Jean-Cap-Ferrat. Da allora, Paloma Beach è sempre stata una questione di famiglia. Per generazioni, gli stessi clienti apprezzano i piaceri della Paloma Beach, matrimoni, fidanzamenti, anniversari, ognuno racconta una storia di Paloma Beach ogni anno, i nostri cari clienti a tornare, cercando la nostalgia di questi volte. Anno dopo anno, la spiaggia iconico mantiene le sue promesse e rimane lo stesso.

Sito turistico
Sito turistico
49, Avenue Claude Vignon - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Questa è una delle più belle spiagge della penisola. Situato a sud, che offre ai turisti un eccezionale ville zona e anche sulla vecchia carriera Saint-Jean-Cap-Ferrat inizia dal punto in cui il sentiero. È in questo intervallo che è l'ex lavatoio comunale ora chiusa. I fondali ci sono ricco, ideale per lo snorkeling.

Piscina sotto la supervisione e anti-meduse in rete estate.

La spiaggia è attrezzata con servizi igienici e docce.

Sito turistico
L'Hospice Cappella Saint
12, Chemin de Saint-Hospice - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Registrato sotto i Monumenti storici dal 1929. La cappella di Saint Hospice è stato costruito nel XI secolo sulle rovine di un santuario. Deve il suo nome ad un monaco benedettino di nome Hospitius, che viveva in una torre intorno all'anno 575 in totale indigenza, infliggendo pesanti penitenze per meriti cielo.

La leggenda dice che quando i Longobardi ha invaso la costa (come previsto dal monaco), uno di loro volevano uccidere l'eremita, ma il braccio è stato improvvisamente paralizzato. Preso a rispettare la sua pace, Barbari lo lascia vivere.

Molte guarigioni miracolose sono attribuite a lui, sordo e muto, un cieco, una donna afflitta da demoni.

Nel XVII secolo, è stato completamente restaurato da Carlo Emanuele II, duca di Savoia, poi nel xviii secolo, è stato ampliato e dotato di un altare. Il portico nel 1826. La cappella era un tempo un importante luogo di pellegrinaggio e contò fino a 140 votiva ormai estinto.

All'interno si possono ammirare dipinti di Louis Marchand des Raux che ripercorrono la vita e miracoli di San Hospice.

Bronzo Virgin (11m40 alto) adiacente la cappella fu costruita nel 1903 su richiesta di un ricco mercante di Nizza dopo aver fatto un voto. E 'stato creato dallo scultore italiano Galbusieri.

Il cimitero marino

Situato in cima alla Pointe Saint-Hospice, il cimitero comunale di Saint-Jean-Cap-Ferrat prende melodie provenienti da tutto il mondo. E 'stato creato nel 1905 grazie alla generosità di Auguste Gal, ricco mercante di Nizza, che ha offerto il campo. Situato sotto la Cappella Saint Hospice e Madonna in bronzo, questo cimitero marino che si affaccia sul Mar Mediterraneo e offre un panorama mozzafiato. E 'una chiamata alla quiete e contemplazione.

Sito turistico
Una sontuosa residenza che celebra la civiltà greca che si affaccia sul Mar Mediterraneo...
Impasse Gustave Eiffel, Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 47 29

La Villa Kérylos, ricostruzione originale di una casa nobiliare dell'antica Grecia, fu costruita all'inizio del XX secolo sulla punta rocciosa della Baia des Fourmis a Beaulieu-sur-Mer.

Il suo proprietario, Theodore Reinach, statista e appassionato ellenista, voleva realizzare un sogno: creare, per la sua località di villeggiatura, un'opera nello spirito delle ville dell'isola di Delos. L'incontro con l'architetto Emmanuel Pontremoli ha permesso di realizzare perfettamente il suo progetto. Dalla loro collaborazione è nata un'opera tanto intellettuale quanto artistica, che unisce lo splendore dell'Antica Grecia con il comfort moderno delle ville della Belle Époque.

Questa eccezionale realizzazione, vero e proprio omaggio alla civiltà greca, invita il visitatore ad ammirare le sontuose decorazioni di materiali preziosi come marmo, legno esotico, bronzo o avorio. Mobili, stoviglie e tessuti adornano le stanze del piano terra, mentre le camere da letto al piano superiore hanno il proprio bagno privato. Al centro della villa, il grande cortile interno è decorato con 12 colonne in marmo di Carrara. Affreschi e mosaici celebrano le leggende degli dei dell'antica Grecia.

Il Mar Mediterraneo ai suoi piedi e le maestose scogliere di Eze come sfondo sublimano questo gioiello architettonico che stupisce e delizia. Il suo nome è esaltato anche dal fatto che Kérylos significa "rondine di mare", un simbolo della mitologia che annunciava un lieto presagio.

Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 16:30
martedì: 10:00 – 16:30
mercoledì: 10:00 – 16:30
giovedì: 10:00 – 16:30
venerdì: 10:00 – 16:30
sabato: 10:00 – 16:30
domenica: 10:00 – 16:30

Sito turistico
Questa pittoresca città di mare ha conservato tutto il suo fascino.

Situato nel cuore di uno dei porti più belli di Francia, le cui acque cristalline sono circondate da una vegetazione provenzale, Villefranche-sur-Mer è uno dei luoghi più belli di Francia. Le sue acque profonde permettono a ogni tipo di imbarcazione di venire a gettare l'ancora e di godere del clima mite. Concedetevi una piacevole evasione lungo le vie tortuose del suo centro storico, dove le facciate arancioni ricordano l'onnipresenza del sole sul territorio di Villefranche-sur-Mer. I colori caldi delle case contrastano con le tonalità chiare delle persiane, spesso semichiuse, che lasciano intravedere la vita tranquilla degli abitanti. Passeggiate a caso sotto i portici e i labirinti di scale: probabilmente arriverete alla rue Obscure, una strada sotterranea costruita nel XIII secolo per facilitare il passaggio dei militari. Questo luogo veniva utilizzato anche per conservare il vino e proteggere il bestiame.

Continuate la vostra visita alla chiesa di Saint-Michel, la cui facciata è una sublime tavolozza di bianco, rosa e giallo pallido. I suoi colori e l'architettura barocca del XVIII secolo fanno eco ai sontuosi edifici religiosi italiani. Questo monumento color ambra ospita uno degli organi più antichi delle Alpi Marittime, risalente al 1790. Si può anche ammirare un Cristo a grandezza naturale, scolpito nel legno di fico.

Da vedere anche la cappella di Saint-Pierre, vicino al porto di pesca, decorata da Jean Cocteau nel 1957.

Gli appassionati di storia saranno lieti di esplorare la cittadella fondata dal Duca di Savoia nel 1554 a guardia del porto. Perfettamente conservata, offre uno scorcio della gloria antica di questa città medievale. La cittadella ospita tre musei: il museo Volti dedicato all'arte della scultura, dove si possono scoprire un centinaio di donne in bronzo, terracotta e rame che rivelano le loro curve voluttuose in contrasto con la pietra grezza; la collezione Goetz-Boumeester che ospita dipinti famosi, in particolare quelli di Miró o Picasso, con un totale di un centinaio di opere che vanno dal figurativo all'astratto; la collezione Roux con quasi 300 statuette storiche in ceramica policroma che illustrano la vita quotidiana dal Medioevo al Rinascimento.

Se il tempo lo permette, fate un salto nella penisola di Cap Ferrat, visibile dal porto. Qui si trovano alcuni dei più bei palazzi della Costa Azzurra, come la Villa Ephrussi de Rothschild, un magnifico monumento in stile italiano.

Sito turistico
Nel cuore della Vecchia Nizza, un museo di strumenti musicali antichi in un universo sontuoso
15 Rue Droite, Nice
04 93 62 72 40

Nel XVII secolo, il Palazzo Lascaris era la residenza dei Lascaris-Vintimille, una delle prime famiglie della nobiltà nizzarda. Fu venduto nel 1942 alla città di Nice per diventare un museo. Etichettato come Musée de France e classificato come Monumento Storico dal 1946, è dedicato all'arte e alla musica del XVII e XVIII secolo.

La sua bellissima facciata dall'architettura barocca ospita mostre temporanee o permanenti di dipinti, arazzi, stampe, sculture e mobili che illustrano questo periodo storico. Questo sontuoso universo è completato da un'eccezionale collezione di strumenti musicali europei, la seconda più grande collezione in Francia, e da oggetti che evocano l'arte popolare regionale.

Le ricche decorazioni del palazzo sono state restaurate, e uno scalone monumentale rivestito di statue di marmo vi condurrà ai sontuosi appartamenti decorati con affreschi sul tema della mitologia.

La sua posizione, nel cuore della città vecchia, permette di scoprire allo stesso tempo il fascino delle stradine della Vecchia Nizza.

Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 18:00
martedì: Fermé
mercoledì: 10:00 – 18:00
giovedì: 10:00 – 18:00
venerdì: 10:00 – 18:00
sabato: 10:00 – 18:00
domenica: 10:00 – 18:00

Sito turistico
Come un nido d'aquila arriccato sul mare blu

Arroccato sopra il Mar Mediterraneo, il villaggio di Èze è considerato uno dei più bei villaggi delle Alpi Marittime. L'antico villaggio, situato a 400 metri di altitudine, è raggiungibile attraverso un'imponente porta fortificata del XIV secolo. I vicoli tortuosi si intrecciano per formare un vero e proprio nido d'aquila dove gli antichi edifici ricchi di fiori multicolori sembrano volerci raccontare i loro segreti. Il fascino di questa cittadella secolare si nota fin dall'arrivo, attraversando le volte delle case e nel saliscendi delle sue stradine. Là dove un tempo si trovavano stalle e degli ovili, oggi scoprirete le botteghe degli artisti e degli artigiani che rivelano ai visitatori tutta la ricchezza del patrimonio locale. Passeggiate per le strade tra le persiane colorate, le vecchie anfore piene di piante e le scale a chiocciola!

Nella parte alta della città medievale si trova un sito naturale ineguagliabile nella regione: il giardino esotico, annesso alle rovine del castello. Cactus, piante grasse e altre piante tropicali provenienti da ogni parte del mondo crescono sul rilievo scosceso di questo comune in altitudine. Nella parte bassa, i tetti provenzali dominano il mare blu.

Per raggiungere la Basse Corniche e godersi la spiaggia, si può prendere lo chemin de Nietzsche, che prende il nome dal famoso filosofo che soggiornò più volte nella regione: un'affascinante escursione che vi porterà in mezzo alla vegetazione provenzale, tra terra e mare.

Sito turistico
Costruito nel cuore dei giardini della collina di Cimiez, ripercorre il percorso artistico del famoso pittore Henri Matisse

Morto a Nice nel 1954, il famoso pittore francese Henri Matisse ha lasciato all'arte del XX secolo un patrimonio considerabile, che ebbe un'importante influenza sugli artisti della seconda metà del secolo. La città di Nizza ha reso omaggio sin dal 1963 al principale esponente del Fauvismo, che trascorse la maggior parte della sua vita in Costa Azzurra, con l'apertura di un museo che ospita oggi une delle collezioni delle sue opere più importanti al mondo.

Costruita nella Villa des Arènes, una splendida dimora alla genovese del XVII secolo dai colori mediterranei che si trova nel cuore del parco delle Arènes di Cimiez, il museo Matisse vi invita a seguire un percorso che presenta l'evoluzione delle opere dell'artista, le sue ricerche nell'ambito del colore e del grafismo, attraverso una produzione abbondante e eclettica di dipinti e tempere, disegni, incisioni e sculture, insieme al contatto con fotografie e oggetti che appartenevano a Henri Matisse.

Alla fine della vostra visita, concedetevi il tempo per una passeggiata nell'ambiente bucolico del giardino della collina di Cimiez, dove il famoso pittore amava girovagare tra gli olivi e le vestigia d'epoca romana.

Sito turistico
La capitale della Costa Azzurra ha un patrimonio meraviglioso!

Meta ambita dai turisti di tutto il mondo, la capitale della Costa Azzurra è incastonata tra il Mediterraneo e le montagne circostanti, a volte cosparse di candida neve e a volte illuminate da toni di verde intenso.

Sul lungomare si trova la famosa Promenade des Anglais, un prestigioso viale dove le palme costeggiano graziose case in stile Haussmann e sontuosi hotel della Belle Époque, come il Negresco o il Westminster. Ci si può sistemare su una delle tante terrazze che si affacciano sull'immensa distesa azzurra del Mediterraneo o direttamente sulle sue spiagge di sassolini che formano un gioco di colori tra grigio e blu. I più sportivi approfitteranno della pista predisposta per i ciclisti o i rollerblader.

Spingetevi alla scoperta del patrimonio secolare della zona conosciuta come "Nissa la bella". Nel cuore della Vecchia Nizza, passeggiate per le stradine tortuose con le loro case colorate che conferiscono un grande fascino a questo luogo senza tempo, e partite alla scoperta di edifici e chiese barocche come la chiesa del Gesù, il palazzo Lascaris o la cattedrale Sainte-Réparate. Passeggiate tra le facciate color ocra chiaro con le persiane turchesi che rivelano autentiche abitazioni provenzali. Si consiglia vivamente di accompagnare questa visita ad un gelato nizzardo i cui sapori sorprendenti non hanno nulla da invidiare a quelli italiani! Approfittate di questa passeggiata per scoprire le specialità locali. Il quartiere è pieno di piccoli negozi tradizionali con i gioielli della Provenza: lavanda, spezie, erbe aromatiche, candele profumate... mescolano i loro profumi con quelli della socca, una deliziosa torta di mais la cui reputazione si estende oltre i confini. Da non perdere anche il famoso Cours Saleya, dove fioristi, venditori di frutta e verdura e produttori locali sfoggiano con orgoglio le loro bancarelle che formano un'incredibile tavolozza di colori. Il lunedì, questo posto è riservato agli antiquari. Avviso agli appassionati! La sera, il Cours Saleya si anima con i suoi numerosi ristoranti, bar, e caffè all'aperto.

Gli appassionati d'arte visiteranno alcuni dei più bei siti culturali della Costa Azzurra, tra cui il Museo Matisse, che offre un magnifico percorso pittorico di alcune delle sue opere più illustri. Annidato dietro una bella vegetazione mediterranea, l'edificio ha una facciata bordeaux con persiane chiare. Un'incredibile epopea nella città del pittore e delle sue evoluzioni artistiche che merita di essere arricchita da un altro must della cultura nizzarda: il Museo Nazionale Marc Chagall. L'architettura del museo, immaginata dal pittore sul modello di una casa, dialoga con le sue creazioni, progettate secondo ogni spazio. Altri siti culturali come il Museo d'arte moderna e contemporanea, il Museo internazionale d'arte naif o il Museo archeologico di Cimiez delizieranno i visitatori assetati di cultura.

Poi concedetevi una piacevole passeggiata lungo la Promenade du Paillon, inaugurata nel 2013, che va dalla Promenade des Anglais al Teatro Nazionale. Dotato di uno bacino acquatico ricco di bellissimi zampilli, questo magnifico parco urbano vi invita, attraverso i suoi alberi, arbusti e piante provenienti da altri luoghi, ad un vero e proprio viaggio botanico! Poi salite fino alle vestigia del castello eretto nell'XI secolo. Le rovine del sito dominano i tetti ocra della Vecchia Nizza e il porto da cui emergono graziose imbarcazioni da diporto. Meritano una visita anche l'incantevole giardino del monastero di Cimiez, decorato con rose, o il parco Phoenix, con la sua enorme serra tropicale.

Oltre ai suoi gioielli naturali e architettonici, Nizza offre anche un ampio programma culturale durante tutto l'anno. A febbraio, la città è in piena attività al ritmo del carnevale e delle battaglie floreali che illuminano la città. A luglio si svolge il Nice Jazz Festival, che accoglie nell'arena di Cimiez alcuni dei più grandi nomi di questo genere musicale, in una cornice e un'acustica meravigliose. Non c'è dubbio che Nizza è incantevole sotto molti aspetti!

Sito turistico
Per vedere il mondo con gli occhi di Ben, Andy Warhol o Niki de Saint Phalle, andate al MAMAC di Nizza!

Dal 1990, il museo d'Arte moderna e Arte contemporanea di Nizza, stupefacente edificio in stile neoclassico affiancato da quattro torri quadrate alte 30 metri e ricoperte di marmo bianco di Carrara, si trova nel cuore della città, con lo scopo di presentare la creazione artistica europea e americana dalla fine degli anni '50 fino ai giorni nostri.

"Nuovo realismo", "Arte dell'Assemblage" e "Pop Art" sono le grandi correnti artistiche abbondantemente rappresentate al MAMAC, grazie a lasciti e donazioni di artisti, collezionisti e fondazioni. La ricchezza delle collezioni fa di questo museo un luogo imperdibile durante una visita della città di Nice. Circa 1300 opere di più di 300 artisti costituiscono l'offerta museale del MAMAC: tra le sue opere più emblematiche, i visitatori potranno ammirare lo Stabile-Mobile de Calder, il Mostro di Loch Ness di Niki de Saint Phalle, la Venere blu di Yves Klein, Dollar Sign di Andy Warhol e anche Still Life

56 di Tom Wesselmann.

Dopo aver ammirato le sculture monumentali del piazzale, oltre alle facciate interne decorate da artisti di prim'ordine tra il 2002 e il 2005, non dimenticatevi di fare un giro sulle terrazze, vero e proprio belvedere che offre un'immensa vista sulla città.

Per tutti i tipi di pubblico, adulti e bambini, sono proposti atelier di creazione artistica e atelier-visita collegati con le collezioni e con le mostre temporanee.

Sito turistico
Quando lusso e natura si incontrano

Arroccato al fianco della montagna, il Principato di Monaco e la sua illustre rocca godono di una reputazione che si estende oltre i confini. Situato tra l'Italia a est, e la Francia a ovest e a nord, Monaco si estende per 2 km². Con i suoi 37.000 abitanti, il principato ha una delle densità di popolazione più alte del mondo! Non c'è da stupirsi, vista la sua eccezionale posizione geografica immersa immersi nel Mediterraneo, e le sue lussuose abitazioni circondate da rocce scoscese.

Uno degli edifici più importanti è l'Hotel Hermitage con la sua architettura Belle Époque. Da non perdere il sontuoso atrio dove il pavimento ricoperto di marmo fa eco alle colonne immacolate. Alzate gli occhi e ammirate il suo incredibile tetto di vetro che lascia passere una luce straordinaria. Dovreste anche visitare uno dei monumenti più famosi di Monaco, chiamato Casinò de Paris. Il suo stile Belle Époque si fonde con un arredamento futurista sublimato da archi che diffondono una luce che cambia con il passare del giorno. Gli appassionati del gioco avranno di che divertirsi con più di 550 slot-machine proposte ai visitatori!

Proseguite la vostra gita monegasca nel quartiere di Fontvieille, una zona costruita interamente sul mare dietro la rocca. Il porto è un luogo piacevole per passeggiare dove le barche a vela danzano sulle onde davanti a edifici commerciali simili a quelli di New York. Concedetevi un'escursione lontano dal trambusto urbano nel giardino zoologico di Fontvieille. Il giardino ospita circa 250 animali di circa 50 specie diverse. Fate una passeggiata tra i vicoli alberati che circondano rettili, primati, ippopotami, tartarughe e altri animali esotici che vivono a pochi isolati dal centro!

Proseguite la sosta nella natura visitando il giardino esotico di Monaco. Arroccato su una scogliera, questo tempio floreale domina l'intero principato e gode di un microclima eccezionale. Offre ai suoi ospiti una vasta collezione di piante tropicali. Le volte e le passerelle vi permetteranno di muovervi liberamente in mezzo a questa giungla piena di colori e profumi esotici, e di approfittare di una vista panoramica sul Mediterraneo. Proseguite la visita al palazzo principesco sull'imponente Rocca dei Grimaldi. Anche se i grandi appartamenti sono aperti solo per una parte dell'anno, meritano una visita per la loro notevole architettura. Passeggiate tra la sontuosa galleria di portici all'italiana punteggiata di murales e ammirate i dettagli del cortile principale e la sua vasta scala in marmo di Carrara. Di fronte al palazzo si tiene la guardia dei carabinieri vestiti con il loro tradizionale costume bianco durante la stagione estiva e nero in inverno.

Infine, esplorate Monaco girovagando lungo le strade tra le boutique di gioielli e di alta moda e i palazzi sontuosi. Non perdetevi una sosta al Teatro dell'Opera di Monte-Carlo per contemplare il capolavoro di Charles Garnier costruito attorno al 1870. Da notare i dettagli meticolosi delle sculture, delle volte e delle colonne che non hanno nulla da invidiare alla loro controparte parigina. Non c'è dubbio che Monaco nasconda tesori ad ogni angolo di strada...

Sito turistico
Un'area spettacolare dedicata all'universo marino e alle specie del Mediterraneo
Avenue Saint-Martin, Monaco
93 15 36 00

Inaugurato nel 1910 dal principe Alberto I di Monaco, il Museo oceanografico è un luogo eccezionale dedicato al mondo marino mediterraneo e tropicale. Più di 6000 esemplari sono presenti nel loro habitat naturale, attraverso un centinaio di bacini. In quest'imperdibile tempio del mare, i visitatori sono invitati a scoprire le stupefacenti specie del Mediterraneo e la varietà della fauna della barriera corallina, ma anche un impressionante laghetto con gli squali.

Quest'immersione nell'universo marino si accompagna di animazioni che lasceranno a grandi e piccoli un ricordo straordinario, come l'effetto suoni e luci della sala della Balena, il bacino tattile per sentire gli aculei di un riccio di mare o toccare una stella marina, ed anche il bacino per accarezzare gli squali per un'esperienza indimenticabile. La spettacolare attrazione ImmerSEAve 360° vi permetterà di vivere una sensazionale immersione, senza maschera né boccaglio!

Da non perdere, il gabinetto delle curiosità del mondo marino, con vetrinette e mobili-biblioteche antichi nei quali convivono modellini, scafandri, scheletri e fossili. Tra i migliori elementi di questa splendida area, c'è lo scafandro di Klingert (1797), ma anche un orso bianco impagliato proveniente dalla costa ovest della Groenlandia.

Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 18:00
martedì: 10:00 – 18:00
mercoledì: 10:00 – 18:00
giovedì: 10:00 – 18:00
venerdì: 10:00 – 18:00
sabato: 10:00 – 18:00
domenica: 10:00 – 18:00

Sito turistico
Un monumento romano in onore di Augusto, in un sito eccezionale
Avenue Prince Albert Ier de Monaco, La Turbie
04 93 41 20 84

Maestosamente affacciato sul Mediterraneo e sul Principato di Monaco, il Trofeo di Augusto fu eretto a La Turbie nell'anno 6 a.C. Era dedicato a Ottaviano, nipote di Cesare, che sarebbe poi diventato il futuro imperatore Augusto, e il suo scopo era quello di celebrare il potere dell'Impero Romano, in seguito alla sottomissione dei popoli delle Alpi.

Situato in una cornice eccezionale, il sito è costituito dalle rovine dell'imponente Trofeo, dal museo ad esso dedicato e da un superbo parco. Dalla terrazza panoramica si può godere di una vista eccezionale sulla Costa Azzurra, che diffonde i suoi splendori dal Golfo di Saint-Tropez alla costa italiana! Le nuove tecnologie della museografia consentono una visita ludica, interattiva e didattica, adatta a tutti i tipi di pubblico.

Si tratta di un monumento unico, per le sue dimensioni e la sua importanza storica, che fa parte del notevole patrimonio delle Alpi Marittime. È la prima tappa dell'itinerario turistico "Via Julia Augusta" che comprende 9 siti francesi e italiani.

Orari di apertura:

lunedì: Fermé
martedì: 10:00 – 13:00, 14:30 – 16:30
mercoledì: 10:00 – 13:00, 14:30 – 16:30
giovedì: 10:00 – 13:00, 14:30 – 16:30
venerdì: 10:00 – 13:00, 14:30 – 16:30
sabato: 10:00 – 13:00, 14:30 – 16:30
domenica: 10:00 – 13:00, 14:30 – 16:30

Sito turistico
Un'area lussureggiante di 7 ettari nel cuore di Nizza
405 Promenade des Anglais, Nice
04 92 29 77 00

Situato nel cuore di Nice, il parco Phoenix, uno spazio verde classificato come Giardino Notevole, ospita più di 2.500 specie di piante e 70 specie di animali, in un incantevole scenario mediterraneo. Tutti i sensi sono in allerta in questo paradiso esotico dove il visitatore passa dalla scoperta olfattiva alla meraviglia visiva!

La sua serra piramidale, il "Diamante Verde", una delle più imponenti d'Europa con i suoi 7.000 m² e 25 metri di altezza, mostra la gamma di 6 climi tropicali e subtropicali. Le sale espositive presentano mondi artistici e scientifici pensati per stupire, affascinare, sensibilizzare e informare.

Grandi e piccini potranno passeggiare tra mammiferi, uccelli, pesci e rettili e scoprire la fattoria con il pony argentino Falabella, il minipig di Gottingen o l'elegante gallina Moroseta. Anche la flora ha un luogo d'elezione, con i suoi vari spazi, tra cui l'oasi del deserto, la capanna provenzale dove si esaltano cipressi e ulivi, la valle delle graminacee, l'isola dei tempi passati con piante preistoriche, la collezione di palme, piante profumate...

Il Parco Phoenix, etichettato come Family Plus, è un luogo appositamente progettato per i bambini. Tutto l'anno il suo parco divertimenti offre attività ed eventi, con visite e laboratori didattici, senza dimenticare i parchi giochi per divertirsi e sfogarsi!

Orari di apertura:

lunedì: 09:30 – 18:00
martedì: 09:30 – 18:00
mercoledì: 09:30 – 18:00
giovedì: 09:30 – 18:00
venerdì: 09:30 – 18:00
sabato: 09:30 – 18:00
domenica: 09:30 – 18:00

Sito turistico
Mentone o la dolce vita della Costa Azzurra

Soprannominata la Perla di Francia, la città di Menton si trova sulla punta della Costa Azzurra, non lontano dal confine italiano. Ricca di sole, gode di un clima eccezionalmente mite, che conferisce alla sua terra una fertilità ineguagliabile. Città piena di giardini, Mentone è ricoperta da una magnifica vegetazione mediterranea sparsa su tutto il suo territorio. Al suo interno fiorisce ogni tipo di vegetazione semi-tropicale, tra cui il limone, l'emblema di Mentone per eccellenza. Questo agrume viene celebrato ogni anno a Mentone tra febbraio e marzo in occasione di una festa in suo onore: gli chef gastronomici lo mettono in risalto nei loro piatti mentre in città fioriscono originali sculture realizzate con questo frutto!

Per scoprire Mentone, niente di meglio che una passeggiata sotto il sole della Costa Azzurra per ammirare i numerosi giardini in fiore della città, classificati come monumenti storici o giardini notevoli. Concedetevi una passeggiata tra le piante a Villa Maria Serena e i suoi sontuosi spazi verdi. Questo imponente edificio della fine del XIX secolo si staglia tra palme, cycas e altre piante tropicali che hanno dato al giardino il soprannome di "Piccola Africa". E' piacevole farsi tracinare dal valzer di colori e profumi, nei pressi della villa di ispirazione neoclassica. Fu costruita su progetto dell'architetto Charles Garnier, creatore dell'Opéra di Parigi. Ammirate le magnifiche colonne immacolate e la scala a chiocciola, disegnata dall'illustre Gustave Eiffel!

Proseguite questa fuga floreale verso il giardino valenciano di Fontana Rosa: passeggerete tra panchine e pergolati, bacini cristallini, colonne e fontane rivestite di ceramica: l'arredamento ricorda i magnifici patii andalusi di Valencia.

Continuate la vostra visita attraverso le strade colorate con case dalle facciate rosa, giallo pallido, crema. I vostri passi vi condurranno naturalmente alla città antica: il suo incredibile mercato con i soffitti a volta, le facciate ocra con le persiane chiare e le finestre drappeggiate di lino, i campanili dalle tegole smaltate, il labirinto di scale e i vicoli tortuosi che scendono a cascata fino al mare... sono tutti elementi che conferiscono a Mentone un fascino antico.

Sito turistico
Un parco zoologico marino e attrazioni educative per tutta la famiglia!
306 Avenue Mozart, Antibes
04 93 33 49 49

Il famoso parco tematico Marineland è il più grande parco marino d'Europa. Fondato nel 1970 sulla Costa Azzurra, beneficia dell'eccezionale cornice di Antibes. Si estende su 10 ettari e ospita una quarantina di specie animali tra cui l'orca, che rappresenta la mascotte e la star principale. Vi troverete mammiferi marini, uccelli e rettili di tutti i tipi. Per quanto riguarda gli immensi acquari, presentano molti esemplari sorprendenti provenienti da tutti i mari del mondo.

Vengono proposti molti incontri con gli animali. Scoprirete l'accattivante personalità del leone marino. Passerete momenti indimenticabili giocando con i delfini, in presenza dei loro guardiani. Vi immergerete in completa sicurezza per vedere gli squali e tutti i tipi di abitanti subacquei. Vi avvicinerete alle orche e interagirete con i loro guardiani. Potrete anche, se lo desiderate, godere di una visita privilegiata, da soli o in piccoli gruppi, per incontrare gli animali con il team del parco.

Spettacoli quotidiani con orche, delfini e leoni marini invitano ad ammirare le loro prestazioni fisiche, i loro comportamenti e la loro intelligenza. Al termine di questi impressionanti spettacoli, animatori o guardiani sono disponibili per rispondere alle domande dei visitatori.

Ma vi aspettano ancora altre esperienze. Immergetevi nel mondo degli animali marini assistendo a un'attrazione dinamica in un cinema 5D da 132 posti. Scoprite l'Antartide, la colonia di pinguini di Marineland, dove sono ospitate due specie specifiche, i pinguini reali e i pinguini saltarocce. Prendete il tunnel degli squali e rabbrividite durante un incontro faccia a faccia con questi mitici pesci! Rimarrete estasiati negli acquari tropicali e ammirerete tutti i tipi di esemplari, dalle stelle marine alle murene verdi.

Attraverso la sua missione pedagogica ed educativa, il team intende condividere la sua passione per il mondo marino e il suo interesse per la protezione degli ambienti acquatici. L'associazione Marineland agisce per l'ambiente lavorando per la conservazione della diversità, la conservazione delle specie (compreso l'orso polare) e la ricerca (soprattutto sui cetacei).

Potrete accedere ai biglietti combinati con i suoi vicini divertenti: il parco acquatico Aquasplash e le sue 25 attrazioni, il parco divertimenti per bambini Kid's Island, nonché il gigantesco campo da minigolf Adventure Golf, nel cuore delle avventure di Jules Verne.

Sito turistico
Famosa in tutto il mondo per il suo festival internazionale del cinema

Cannes è famosa in tutto il mondo come luogo importante della 7a arte, dove ogni anno a maggio si svolge il famoso festival internazionale del cinema, la cui fama si estende oltre la Francia. Il festival si tiene al Palazzo dei Festival, riconoscibile per la sua architettura contemporanea rivestita di bianco e vetro e per i suoi inconfondibili gradini di tappeto rosso, percorsi dalle star di tutto il mondo.

Oltre a questo luogo illustre frequentato dal jet-set, Cannes merita una visita delle sue strade forse meno conosciute dai viaggiatori, ma che nascondono molteplici tesori. Gli amanti del cinema prolungheranno i festeggiamenti contemplando i murales disseminati lungo tutta la città. Per rendere omaggio alle grandi icone del cinema, alcune facciate sono ornate con vecchi poster e icone disegnate in modo eccezionale. Questo percorso fatto di ricordi cinematografici è reso straordinario dallo Chemin des Étoiles che, come la Walk of Fame dell'Hollywood Boulevard, ospita le impronte delle celebrità.

Lasciate un attimo i riflettori per esplorare il centro di Cannes, dove la città vive ad un ritmo tranquillo. Iniziate nel mitico quartiere del Suquet, un ex villaggio di pescatori che oggi integra la parte vecchia di Cannes,e che si trova su una collina a picco sul mare. Rilievi, vicoli stretti, bouganvillee e edifici antichi riflettono il ricco patrimonio di questo quartiere la cui storia risale al I secolo a.C.! Per incontrare la gente del posto, non perdetevi il mercato di Forville, costruito alla fine del XIX secolo a Le Suquet. Artigiani del mare e della terra si incontrano per offrire i loro prodotti freschi che danno vita ad una sublime tavolozza di colori e profumi.

In cima a Le Suquet, fate una passeggiata nel cuore delle rovine dell'antico castello medievale, la cui torre quadrata e le caditoie sono straordinariamente ben conservate. Andate nel punto più alto del quartiere che domina tutta la città di Cannes e i suoi dintorni. A nord, le Alpi si estendono con le loro vette. A ovest, il lungomare dell'Esterel è riconoscibile per le sue rocce rosse e le vette, tanto amate dagli escursionisti e appassionati di mountain bike. A sud, le isole di Lérins emergono dalle acque. Situate non lontano da Cannes, offrono una magnifica possibilità di evasione dal trambusto urbano. Tra i tesori dell'arcipelago, l'isola di Saint-Honorat, gestita da monaci, ha un'atmosfera particolarmente tranquilla. Si possono degustare i vini della sua abbazia, cullati dal canto delle cicale.

Nei dintorni della città, prendete la strada della Corniche d'Or, che si affaccia sul Mediterraneo e sul massiccio dell'Esterel, i cui colori giocano con magnifiche sfumature di verdi, rossi e blu.

Buono a sapersi: se siete a Cannes durante la stagione estiva, andate al Festival Internazionale d'Arte Pirotecnica, dove i più grandi artificieri creano un magnifico spettacolo di suoni e luci che illumina la notte buia.

Histoire de Saint Jean Cap Ferrat
Sito turistico
Saint Jean Cap Ferrat
Sito turistico
Plage de Passable
Beach passabile e ristorante
La villa e i giardini di Ephrussi di Rothschild
Un sontuoso palazzo in una parco magnifico!
Les Grands Domaines
Grandi domini
Plage des Fossettes
Spiaggia di fossette
Plage de Paloma
Paloma Beach e ristorante
Plage des Fosses
Sito turistico
La Chapelle Sainte Hospice
L'Hospice Cappella Saint
Villa Kerylos
Una sontuosa residenza che celebra la civiltà greca che si affaccia sul Mar Mediterraneo...
Villefranche-sur-Mer
Questa pittoresca città di mare ha conservato tutto il suo fascino.
Palazzo Lascaris
Nel cuore della Vecchia Nizza, un museo di strumenti musicali antichi in un universo sontuoso
Èze
Come un nido d'aquila arriccato sul mare blu
Il museo Matisse
Costruito nel cuore dei giardini della collina di Cimiez, ripercorre il percorso artistico del famoso pittore Henri Matisse
Nizza
La capitale della Costa Azzurra ha un patrimonio meraviglioso!
MAMAC – Museo d'Arte moderna e contemporanea di Nizza
Per vedere il mondo con gli occhi di Ben, Andy Warhol o Niki de Saint Phalle, andate al MAMAC di Nizza!
Principato di Monaco
Quando lusso e natura si incontrano
Il Museo oceanografico di Monaco
Un'area spettacolare dedicata all'universo marino e alle specie del Mediterraneo
Il Trofeo di Augusto
Un monumento romano in onore di Augusto, in un sito eccezionale
Parco Phoenix
Un'area lussureggiante di 7 ettari nel cuore di Nizza
Mentone
Mentone o la dolce vita della Costa Azzurra
Marineland
Un parco zoologico marino e attrazioni educative per tutta la famiglia!
Cannes
Famosa in tutto il mondo per il suo festival internazionale del cinema
Altro sito culturale
49, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Charlotte Salomon: Vita o Teatro

Charlotte Salomon, Berlino 1917, Auschwitz 1943

E 'nata a Berlino nel 1917 in una famiglia di grande borghesia ebraica assimilati (che, ignaro del disastro in divenire, cercherà all'inizio del nazismo, di beneficiare di posizione sociale per attenuare la discriminazione razziale: padre incarcerato ma rilasciato subito a seguito degli interventi in alto luogo di sua moglie (4800), Charlotte studente solo ebraica presso l'Accademia di Belle arti, prima di decidere di emigrare). E in effetti, si è gasato ad Auschwitz il suo arrivo nel 1943, dopo essere stato arrestato nel sud della Francia, poco dopo l'invasione tedesca nel settembre del 1943 (che aveva unito i suoi nonni ed era stato sotto la protezione di Ottilie Moore Villefranche per avviarlo).

Se questo è davvero il tragico scenario della sua storia, questo non è il soggetto principale. In primo luogo, si potrebbe dire che la sua ebraicità è "vuoto": non è religioso, non parla né ebraica né yiddish, non dà importanza alla cultura ebraica (sia in letteratura o la musica, giudicare dalle citazioni nel suo lavoro), e si definisce ebraico solo perché esso sia definito da altri: lo sguardo degli altri che rende un ebreo un ebreo per riprendere tesi Sartre. In una delle schede (4786), ha detto, "ma non mi aspetto ebraico", in un altro (4336), il Direttore dell'Accademia che dubita suo essere ebreo. Molte persone (tra cui il curatore di questa mostra esso) che ha voluto sottolineare la sua ebraicità qui vedendo etimologie ebraiche e lì simboli giudaiche, che mi sembra di avere eccessiva sovra-interpretazione.

Poi Charlotte Salomon sembra di guardare ai tragici avvenimenti che poi colpiscono gli ebrei con una certa distanza: un paio di gouaches mostrano chiaramente parate naziste (4304, per la prima volta la parola "Ebreo" appare nel suo libro), giornali (4305,4761) o Kristallnacht (4762, di cui sopra), ma, più spesso, modo piuttosto freddamente descrittivi come gli eventi che toccano personalmente; Essa rileva, ad esempio, (4304), nella leggenda della parata nazista "gli ebrei con la loro efficienza, spesso indesiderati possono essere una razza arrogante e insistente, occupato posizioni importanti nel governo e altrove, e li perso dopo la presa del potere nazista ". Tutto qui. Gli ospiti ebrei borghesi pensando di lasciare la Germania per l'esilio (4804) vengono confrontati con le oche Cackling nel loro recinto. La persecuzione, appaiono la guerra nel suo lavoro solo perché colpiscono direttamente i protagonisti (suo padre ha guidato in ospedale, la sua matrigna vietato scena, Dr. Singsong negoziando la creazione di Kulturbund), non come elementi storici contro il quale si sarebbe dovuto posizionare eticamente o emotivamente. L'unica persona che ha una reazione emotiva e il volto empatico di persecuzione sembra essere sua nonna (dopo 4791,4797), la psicologia instabile rafforza il pathos. Come scritto da Toni Bentley, l'opera di Charlotte Salomon, sostanzialmente mantenuto il Museo Ebraico (che è stato mostrato al MAHJ di Parigi nel 2006), viene troppo spesso presentato principalmente come una testimonianza anticipazione sull'Olocausto e come un equivalente pittorico della Diario di Anna Frank. Questo è, a suo avviso e il mio, il minimizzare e distorcere.

Nel 1941-42 prodotto Charlotte Salomon in pochi mesi nel 1325 gouaches, molti con testi iscritti nel disegno o tracciato. Mantiene 769 per comporre il suo libro "La vita? O Teatro? "(Altro, a mia conoscenza, non sono mai stati esposti). In questa mostra (fino al 11 agosto), 262 sono presentati. Autobiografia o autofiction, il tema essenziale non è l'Olocausto o l'amore: è la volontà e la capacità di sfuggire alla follia, la depressione, il suicidio. In questo lavoro costruito forti, ogni linea conta, ogni parola è pesata, nulla è lasciato al caso, nulla è ambigua. La sua storia, ripetutamente detto, l'elemento centrale è la storia del suicidio della famiglia di sua madre che suo nonno lo mostra in giro, le figlie, la sorella-in-law, la nipote, e, infine, la moglie, suicidio. Charlotte (che usa lo pseudonimo di Kann nel suo libro), una giovane donna timida, introversa e non senza la fragilità mentale (4717), la malinconia di persona (4838), insegna che si trovano di famiglia (in particolare il suicidio di sua madre 1926, avevamo nascosto) nel 1940 (4861, qui di seguito, nel 4865) e, spaventato da questa eredità, in quanto teme che folle (4907, sopra) e il suicidio. Inoltre, il nonno è un predatore debole e salace (4915 lati) e Charlotte poi confessato di aver avvelenato Veronal e hanno attirato morire (di seguito) ; la sua lettera a questo proposito, ha rivelato solo nel 2015, viene trasmesso in parte nella mostra, e senza traduzione. Per molti, questo omicidio quadro sbagliato con l'immagine 'angelico' vogliono dare Charlotte.

L'hi, in qualche modo, venire al suo talento, o più precisamente, il fatto che la sua ex-amante (Alfred Wolfsohn, alias Amadeus Daberlohn) lo ha diretto "non dimenticare mai che io credo in te" (4820). Wolfsohn, insegnante di canto della sua matrigna, corteggiato, noi non sappiamo se è stato o meno l'amante, ma seduce anche la ragazza timida e ammirando, in un triangolo amoroso teso ed elettrico. Anche se la matrigna, Paula Lindberg, ha sempre negato questo (e alcuni hanno preso questa negazione al valore nominale), molti dei disegni di Charlotte Salomon sono del tutto esplicito del suo amore (4626) poco platonico (vedi top 4817 e 4701 di nuovo, ma 4644,4649,4654,4664-66,4700-02,4818, e anche non selezionati per il libro, 5006, e 5007 annuncio, sopra), esprimere amore, ma a quanto pare non condiviso dal suo seduttore disinvolto che trova infantile e troppo freddo (4700). Lei continua a rappresentare (1387 volte su 467 pagine), ossessivamente. Donna sedotta donne forse anche come oggetti (4625, di seguito), su "esperienze" (4732) - ma Wolfsohn di descritti anche come sostanza pericolosa (4624) e Griselda Pollock vede femminista - troverà nella Ricordate questo amore infelice la risorsa necessaria per affermarsi per il suo design, per essere in grado di trasformare il suo grigio lavoro di una vita d'arte, per superare un momento lo spettro della follia. Ed è certamente questo approccio immaginazione attiva, artistico, il che rende "La vita? O Teatro? "Un lavoro affascinante. Ma il fascino, più storico, è psicologico o psicoanalitico: più volte nel libro (4405,4565-67,4756-60), è questione di psicoanalisi, Wolfsohn, stress post-traumatico dopo che la vittima prima della guerra, ha incontrato Jung ed è stato ispirato. Il lavoro di Charlotte si inserisce perfettamente in linea con quello che Jung chiama "immaginazione attiva", la possibilità di conoscere e vivere la propria anima, di ri-encontrer se stessi ("individuazione") dal immagini create (vedi libro rosso). Un'analisi junghiana di questo lavoro sta rivelando, ma non si riflette ancora nelle esposizioni (ho già voluto nel 2006…).

Il back-nonna di Charlotte ha tentato senza successo per otto anni di suicidarsi, e morì di sfinimento, contrariamente alle sue figlie e nipoti suicidio. Charlotte sfugge anche al suicidio intenzionale, ma può mettere in dubbio il suo atteggiamento durante gli ultimi mesi della sua vita, una volta terminato il suo lavoro e mettere in un luogo sicuro quando la polizia di Vichy chiede Nizza ebrei di presentarsi per censimento Charlotte è al sicuro, nascosta Saint-Jean-Cap-Ferrat ma comunque deciso di correre alla stazione di polizia, pronto per essere deportati, "dal momento che è la legge", ha detto; un poliziotto salva restrittivo, facendo fuggire. Pochi mesi dopo, incinta di Alexander Nagler, un rifugiato ebreo che era l'amante di Ottilie Moore, hostess protettivo Charlotte Villefranche (nuovo triangolo amoroso di minore intensità, a quanto pare), insiste hanno ufficialmente sposati: per questo, devono lasciare la loro sotterraneo, svelare e rivelare il loro indirizzo; vengono arrestati poco dopo dalla Gestapo. Forse era questo una forma indiretta di suicidio… Mentre molte schede hanno rappresentato attirandolo suo ultimo autoritratto, ultima tavola del suo libro (4925, sopra), il disegno mostra un vuoto, la trasparenza, il nulla.

Charlotte e suo nonno sono stati brevemente internati nel campo di Gurs a giugno / luglio 1940 (come tutti i cittadini tedeschi in Francia, ebrei o no), ma questo episodio non appare nel libro, se non attraverso un notare ai cittadini tedeschi (4914). Questa obliterazione l'unica volta che è stato in realtà di proprietà prima della sua fine sembrava curioso: come una negazione della realtà, una credenza superstiziosa apotropaica.

A caratteristiche narrative di "Life? O Teatro? "È il suo sviluppo temporale: l'eroina è come narratore, e la storia è raccontata da entrambi i punti di vista. Pertanto, le scadenze si scontrano e si sovrappongono. L'esempio più lampante è che le prime foglie (4156-57) sono il suicidio di sua zia (chiamato anche Charlotte) nel 1913, prima della sua nascita, quando imparerà che nel 1940; idem per la morte di sua madre (4179-81, sopra). Questa doppia posizione dell'autore gli permette di allontanare la sua storia, con la sua personalità eroina (come l'uso di pseudonimi, trasparente come sono).

Le gouaches di Charlotte Salomon scene a volte unici, a volte ripete lo stesso soggetto: può essere quello di animare la scena raddoppiando o triplicando i personaggi che interagiscono (4625 e al di sotto), o comporre una moltiplicazione ossessivamente lo stesso soggetto (spesso la testa o il corpo di sopra Wolfsohn 4542, ma anche la faccia del nonno rivelare i 4861 suicidi sopra). Questi sono a volte scene di simultaneità dove (proprio come in certe composizioni dal Medioevo) diversi episodi spostati nel tempo appaiono nello stesso spazio, e, talvolta, composizioni piastrelle (fumetti predella o storyboard, come preferire, e 4223 sotto). Lì, e tutti hanno sottolineato, un molto cinematografico nelle sue composizioni. Altre pagine sono solo il testo di fila.

La sua gamma di colori è molto limitata e deliberatamente espressiva: scene luminose felici, scene deprimenti scure (4791 e al di sotto). Influenze artistiche sono molti, a volte chiaramente citati come Michelangelo (anche se la sua rappresentazione nella Sistina è più sommario 4329-31), a volte indicato dal richiamo (un furgone girasole Gogh 4351, il bacio Munch, un paesaggio Matisse, Cézanne un tavolo). Più che i volti, la cui espressione è spesso appena abbozzato molto approssimativamente, è la scena nel suo insieme che comunica una sensazione, uno stato d'animo. Anche se lei aveva studiato disegno e aveva grande cultura artistica, si sente spesso nella sua vicinanza all'arte grezzo, come dalla forza dell'espressione dalla raffinatezza non estetica e semplicità di espressione. Inoltre, è sorprendente vedere come un progetto come il nonno morente (che non appartiene a questo gruppo) è più preciso, più lavoro di quanto lo siano le sue gouaches.

"La vita? O Teatro? "È presentato da Charlotte Salomon come un'operetta ('Singspiel / Singespiel') e Charlotte era abitato dalla musica, lei canticchiava disegno, e le sue pagine sono piene di riferimenti musicali. Troppi mostre tacciono su questo aspetto "multimediale" del suo lavoro. Una delle attrazioni di questa mostra è quello di essere fatto nella sua carriera sette pause musicali sette stanze buie in cui, se la lettura leggende dense fuori o se la tragica storia opprime, i visitatori possono ascoltare la musica, chiudere gli occhi e prendere un respiro. Tutti questi pezzi musicali sono citati da Charlotte Salomon nel suo libro, e, ad eccezione di Marcello (4317), che sono udibili sul sito: Weber (4164 in poi), Gluck (4572), Bizet (4227), Bach (4510) Schubert (4604) e una canzone popolare da Paula Lindberg (4367).

Ci sono tanti libri e articoli su Charlotte Salomon (e film, tra cui l'olandese Frans Weisz, un'opera, un balletto, …), più o meno fittizia, più o meno orientata, omaggi o studi. Due romanzi, Bruno Pedretti e David Foenkinos, si distinguono in termini di qualità letteraria, non veridicità nécessairemnt. Ho dare qui un parere, un'interpretazione del suo lavoro, ho scoperto che 13 anni fa e devo rivisitare questa mostra. Ho lavorato dal libro in lingua inglese di riprendere il suo lavoro (Waanders), ma l'edizione francese (il treppiede) è più completo, con la traduzione della sua ultima lettera di cui sopra. Inoltre, tutte le schede di "vita? O Teatro? "(Più circa 180 tra le 550 tavole che Charlotte non è stato selezionato per il libro) sono visibili sul sito (la numerazione, 4155-4925, è che questo archivio) i testi sono tradotti lì. Nota: Tutte le immagini che illustrano questo articolo non sono necessariamente in mostra. Archiviati lì.

Museo
Uno dei gioielli della Riviera!
1, Avenue Ephrussi de Rothschild - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 01 33 09

Classificato come monumento storico dal 1996

Sul stile rinascimentale italiano, il palazzo copre tutti gli stili e tutte le età con forti influenze lombarde, venete e spagnoli. Il completamento del campo verrà eseguito dal 1905 al 1912. Questo è il sogno folle di baronessa Beatrice, che si innamora di un sito web da favola e ha deciso di convertire i suoi 10 ettari incontaminati di impiantare il gioiello che metterà in evidenza la sua collezione di opere d'arte (mobili del xviii secolo, porcellane produce Royales de Sèvres e di Vincennes, ecc…). La baronessa lasciò in eredità tutta la sua casa ei suoi tesori presso l'Accademia di Belle Arti di Institut de France, che diventa il proprietario fino alla sua morte nel 1934. La villa è circondata da nove giardini a tema e si affaccia sulla baia di Villefranche sur Mer e Beaulieu sur Mer.

Lo spettacolo di fontane musicali, magia musicale che anima il giardino alla francese ogni 20 minuti, accentua l'incantevole aspetto dei locali. Libro di attività per i bambini da 7 a 12 anni. Visita con audio guida in 9 lingue.

Prezzo intero: 15 €

Senior Prezzo: 14 € (oltre 65)

Prezzo ridotto: 12 € (édudiants, vettori Passo Istruzione e disoccupati)

giovane Prezzo: 10 € (7-25 anni)

Piano famiglia 2 adulti e 2 bambini (dai 7 ai 17 anni) : 44 €

Biglietto combinato Villa Ephrussi de Rothschild + Giardino Esotico di Eze: 18 € - Ridotto: € 13,50

Ore:

La Villa è aperto 365 giorni l'anno dalle 10 alle 18 a meno che:

  • In luglio e agosto dalle 10h alle 19h.
  • da novembre a gennaio: Lunedi a Venerdì dalle 14h alle 18h/ week-end, giorni festivi e vacanze scolastiche dalle 10 alle 18h.

Ultimo ingresso 1/2 ora prima della chiusura.

Il negozio di souvenir è aperta agli elenchi della Villa. La sala da tè è aperta solo da novembre a fine settimana di gennaio.

Gli animali non sono ammessi.

Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 18:00
martedì: 10:00 – 18:00
mercoledì: 10:00 – 18:00
giovedì: 10:00 – 18:00
venerdì: 10:00 – 18:00
sabato: 10:00 – 18:00
domenica: 10:00 – 18:00

Museo
Il greco Villa Kerylos
3, Rue Gustave Eiffel - Beaulieu-sur-Mer

Ricostruzione originale di un edificio storico, il "Greek Villa" Kerylos è la realizzazione di un sogno di Theodore Reinach, archeologo affascinato dalla civiltà greca, e il frutto di una collaborazione esemplare con il suo amico, l'architetto Emmanuel Pontremoli (membro della Académie des Beaux-Arts).

Charlotte SALOMON
Altro sito culturale a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Aoun et Vestri
Galleria d'arte a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Villa Ephrussi de Rothschild
Uno dei gioielli della Riviera!
Ferus Gallery
Galleria d'arte a Saint-Jean-Cap-Ferrat
La Villa Grecque Kerylos
Il greco Villa Kerylos
Altri divertimenti
Cros dei Pine Beach
5, Promenade Maurice Rouvier - Saint-Jean-Cap-Ferrat

E 'stata la prima traccia da montare. Nel 1932, l'ex chef del famoso scrittore Somerset Maugham è stata concessa la concessione di un piccolo capannone che trasformerà ogni anno per fare il vero centro di intrattenimento del villaggio.

Nel 1936 ha costruito un magnifico tetto in vetro che agirà fino al 1970. Sala comunale costruzione del nuovo porto provocherà la sua scomparsa.

Situato nel cuore del paese, questa è una delle più grandi spiagge della penisola. Facilmente raggiungibile, è vicino al Club Nautico e ha giochi per bambini e un campo da beach volley, il che rende molto familiare.

Piscina sotto la supervisione e anti-meduse in rete estate.

Nota: i cani sono ammessi sulla parte della spiaggia. Accedere alle altre spiagge sono proibiti.

Club
3, Avenue Jean Monnet - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 31 00

In piscina, con vista sulla famosa baia di Formiche di Beaulieu-sur-Mer, Jasmine Grill & Lounge vi invita a viaggiare, la rotta per l'India presso la Villa Kerylos. Gli chef Bruno il Bolch e Alain Parodi offrono un'odissea culinaria con una scheda completamente rinnovato. La cucina all'aperto Jasmine Grill & Lounge incorpora un vero forno tandoori per specialità indiane originali. Pesce e carne alla griglia o allo spiedo, insalate, pasta e hamburger completano questa carta internazionale. Formule tapas in luglio e agosto. Nuovo su mappa: il buddha ciotole. Completamente ristrutturato questo inverno 2018, la sala interna del ristorante diventa una terrazza con un nuovo tetto completamente retrattile.

Orari di apertura:

lunedì: 12:30 – 22:00
martedì: 12:30 – 22:00
mercoledì: 12:30 – 22:00
giovedì: 12:30 – 22:00
venerdì: 12:30 – 22:00
sabato: 12:30 – 22:00
domenica: 12:00 – 22:00

Casino
4, Avenue Fernand Dunan - Beaulieu-sur-Mer
04 92 00 60 00
Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 03:00
martedì: 10:00 – 03:00
mercoledì: 10:00 – 03:00
giovedì: 10:00 – 03:00
venerdì: 10:00 – 04:00
sabato: 10:00 – 04:00
domenica: 10:00 – 03:00

Club
11, Place Amélie Pollonais - Villefranche-sur-Mer
04 93 01 84 05
Orari di apertura:

lunedì: 08:00 – 18:00
martedì: 08:00 – 18:00
mercoledì: 08:00 – 18:00
giovedì: 08:00 – 18:00
venerdì: 08:00 – 22:30
sabato: 08:00 – 22:30
domenica: 08:00 – 22:30

Plage Cros dei Pins
Cros dei Pine Beach
Jasmin Grill & Lounge
Club a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Casino de Beaulieu
Casino a Beaulieu-sur-Mer
Le Cosmo
Club a Villefranche-sur-Mer
Spa
10, Rue du Vallon - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 50 36 18 32
Orari di apertura:

lunedì: 09:00 – 18:00
martedì: 09:00 – 18:00
mercoledì: 09:00 – 18:00
giovedì: 09:00 – 15:00
venerdì: 09:00 – 18:00
sabato: Fermé
domenica: Fermé

Salone di bellezza
16, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 17 55
Spa
71, Boulevard du Général de Gaulle - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 50 50
Orari di apertura:

lunedì: Aperto 24h/24
martedì: Aperto 24h/24
mercoledì: Aperto 24h/24
giovedì: Aperto 24h/24
venerdì: Aperto 24h/24
sabato: Aperto 24h/24
domenica: Aperto 24h/24

Spa
5, Boulevard du Maréchal Leclerc - Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 00 01
Le Spa Du Cap
Spa a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Parfumerie Augier Agnes
Salone di bellezza a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Grand-Hôtel du Cap-Ferrat, A Four Seasons Hotel
Spa a Saint-Jean-Cap-Ferrat
La Réserve de Beaulieu, Hôtel & Spa
Spa a Beaulieu-sur-Mer
Sport nautico
Gita in barca Capt'ain Ferrat
71, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 10 91 39 07

A bordo della barca potente e molto confortevole "Maltese", scoprire la bellezza della nostra costa in modo unico! Una visita guidata e personalizzata al proprio ritmo.

Produzione oraria, mezza giornata o giornata, fuochi d'artificio, gite crepuscolo, taxi boat…

Sport nautico
71, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 89 26 95 25

Salire a bordo della famosa "Corto" barca tipica della nostra regione e di essere guidati da professionisti. Olivier e il suo team si offrono in un clima di vacanza per scoprire la ricchezza del Mediterraneo. Da 6 anni Bambini da golf, immersioni, escursioni acquatiche, esplorazioni e la formazione a tutti i livelli, lezioni private.

PADI 5 STAR Dive shop Aqualung

Tel. : + 33 (0) 6 89 26 95 25> - info@capferratdiving.com - http://www.capferratdiving.com

Sport nautico
Sentiero sottomarino
38, Avenue Claude Vignon - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Installato dalla spiaggia delle fossette, il sentiero subacqueo è visitato da nuotando in superficie con una maschera, un boccaglio e pinne.

Lungo una marcata corso di 200 metri, e nel giro di pochi metri d'acqua (0-3 metri) di esplorare i diversi ambienti (fondo sabbioso, fondo roccioso, Posidonia erbario etc.) per scoprire la Bellezza vita sottomarina e questo in modo indipendente. Una corsa divertente e fuori dai sentieri battuti!

Il percorso subacqueo è stato progettato non solo per soddisfare la motivazione dei visitatori, ma è anche un ottimo strumento educativo che rivela la ricchezza dei fondali marini attraverso le boe numerate dotati di pannelli esplicativi immerso accessibile a grandi e piccini.

Aperto da inizio luglio a fine agosto. Al di fuori di questi orari, la pratica del sentiero sottomarino è sotto la responsabilità degli utenti

Sport nautico
Sport acquatici
39, Promenade Maurice Rouvier - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 16 67 78 28

In un ambiente unico, Cap Ferrat Watersports offre una scelta multipla di attività acquatiche tra cui lo sci d'acqua, parasailing, sci nautico, wakeboard, boe, paddle board… Divertimento e divertimento garantito! Le attività sono supervisionate da istruttori qualificati. Escursionismo sci d'acqua e pacchetti multi-attività a prezzi speciali per gruppi.

Beach Royal Riviera (Baia di formiche)

Capt'ain Ferrat
Gita in barca Capt'ain Ferrat
Cap-Ferrat Diving
Sport nautico a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Le Sentier Sous Marin
Sentiero sottomarino
Cap Ferrat Watersports
Sport acquatici
Escursione a piedi
4, Boulevard Dominique Durandy - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Saint-Jean-Cap-Ferrat (villaggio) - Beaulieu-sur-Mer

Lunghezza: 1,3 km (uno) - di fronte al Municipio di Saint-Jean-Cap-Ferrat.

Parcheggio: Centennial Square o spiaggia Cros Deï Pine (intervallo porte).

livello facile

Durata: 20 min

Fin dall'inizio, la vista si apre sulla baia di Saint-Jean-Cap-Ferrat con la sua marina, la spiaggia Cros Deï punta di pino e San Hospice in cima alla quale si trova la cappella dello stesso nome. Dopo punta-Fontettes, si vedono le isole dalla punta Rompa Talon.

A destra, sulle alture di scogliere, pittoreschi villaggi di La Turbie e Eze villaggio, mentre in uno stand, della città di Cap d'Ail sta emergendo lungo la costa. L'ultima mantello chiudendo l'orizzonte essendo l'Italia.

Place "David Niven" è stato intitolato alla memoria del grande attore che è stato fino alla sua morte un fan di Saint-Jean-Cap-Ferrat. Possibilità di aderire al Villa Ephrussi de Rothschild prendendo la piccola strada sulla sinistra.

Il sentiero ombreggiato continua a baia di formiche destra con la greca Villa Kerylos (museo).

Un ultimo angolo e siete venuti alla spiaggia a Beaulieu-sur-Mer e il porto di formiche. Alla vostra sinistra si trova l'Hotel Royal Riviera *****, uno dei gioielli dell 'hotel in Costa Azzurra.

N.B. asfaltata e senza scale, questa passeggiata è accessibile a passeggini e persone a mobilità ridotta.

Escursione a piedi
Passeggiata intorno alla punta Sainte Hospice
15, Impasse Fiorentina - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Torre di San Hospice Pointe Saint-Jean Village> Pointe Saint-Hospice> St. John Village.

Percorso interpretativo che invita la scoperta della ricchezza del patrimonio costiera di Pointe Saint-Hospice "classificata" attraverso 6 stazioni di osservazione.

Dopo aver camminato lungo il porto, dopo l'Hotel Voile d'Or, continuerà a spiaggia Paloma che dà accesso al percorso del mare. Giù a pochi passi e di fronte a voi, ecco Cove Scaletta, Beaulieu Eze mare, Cap d'Ail. Montagna, Eze Village e La Turbie.

Continuando a punta di Saint-Hospice è visto lasciato Monaco, Cap Martin, Italia.

Il percorso si snoda attraverso le rocce corrose dal mare sale e spruzzi, a sinistra, il mare aperto. Prendere a destra, attraversa Edmund Davis dà strada di accesso a San Hospice in cui si scopre la cappella costruita nel XI secolo, il bronzo Virgin (1904) e il cimitero del Belgio, risalente alla guerra del 1914-1918.

Ritornare sui propri passi e prendere la croce Edmund Davis che porta al mare, girare a destra e passare la punta del Colombier, attraverso la pineta e di aderire al viale Claude Vignon. Prendere a sinistra il viale Claude Vignon, rispettivamente, lungo la baia di fossette poi Fosses dove il vecchio lavatoio comunale per raggiungere il centro del paese dal passaggio dei carri armati.

Lunghezza: 3 km. Durata: 40 minuti (1 ora con la visita della Cappella).

Partenza: Paloma Beach.

Parcheggio: Place du Centenaire o Giardino della Pace.

Livello: facile.

Escursione a piedi
11, Chemin du Phare - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Percorso di carriera - città Passable Beach e ritorno - Faro

Lunghezza: 4,8 km - Start: percorso di carriera

Parcheggio: Place du Centenaire Beach Cros o Deï Pine (Porto Beach)

Intermedio - Non raccomandato per le persone che soffrono di vertigini - Buone scarpe da trekking

Durata: 2 ore

Da Place du Centenaire, rimontare la via dello shopping e girare a sinistra, viale Claude Vignon. 50 metri dopo la bombetta chiuso inizia il percorso di carriera così chiamati perché un'antica cava in cui sono state estratte le pietre che servivano per la costruzione del porto di Monaco (1896-1906).

La strada corre lungo la costa, passando al di sotto del Grand-Hotel du Cap-Ferrat, un Four Seasons Hotel ***** palazzo e la sua piscina olimpionica (standard vecchi lungo 33 metri), prima di raggiungere il faro Malalongue la punta.

Ai piedi del faro, scoprire una vista mozzafiato sul Capo di giornata limpida Nizza e Esterel. Qui si trovano sul lato occidentale della penisola.

Le insenature si susseguono alla spiaggia Accettabile, di fronte alla baia di Villefranche-sur-Mer con la sua cittadella dominato dal Forte di Mont Alban.

Alcuni passi completano la passeggiata. Girare a sinistra per raggiungere la spiaggia Accettabile, prendere le scale per la spiaggia e camminare lungo il sentiero per arrivare in Fiera viale Denis Semeria. Girare a destra e proseguire Denis Semeria viale per raggiungere il villaggio.

Promenade Maurice Rouvier
Escursione a piedi a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Tour de la Pointe st Hospice
Passeggiata intorno alla punta Sainte Hospice
Le Tour du cap Ferrat
Escursione a piedi a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Cultura
Divertimenti
Relax
Sport
Passeggiate
Ristorante
4, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 86 13 42 97
Orari di apertura:

lunedì: 05:30 – 16:30
martedì: 05:30 – 16:30
mercoledì: 05:30 – 16:30
giovedì: 05:30 – 16:30
venerdì: 05:30 – 16:30
sabato: Fermé
domenica: Fermé

Ristorante
7, Place Georges Clémenceau - Saint-Jean-Cap-Ferrat
Ristorante
2, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 16 44
Orari di apertura:

lunedì: 08:00 – 23:00
martedì: 08:00 – 23:00
mercoledì: 08:00 – 23:00
giovedì: 08:00 – 23:00
venerdì: 08:00 – 23:00
sabato: 08:00 – 23:00
domenica: 08:00 – 23:00

Ristorante
Cucina casalinga
204, Port Saint Jean - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 14 38

Cucina casalinga, specialità Zarzuella, aioli, bouillabaisse, polipo, risotto, pesce per due, lupo, rombo, orate, aragoste e gamberi.

Orari di apertura:

lunedì: Aperto 24h/24
martedì: Aperto 24h/24
mercoledì: Aperto 24h/24
giovedì: Aperto 24h/24
venerdì: Aperto 24h/24
sabato: Aperto 24h/24
domenica: Aperto 24h/24

Ristorante
15, Chemin de Passable - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 06 17

Il pranzo all'ombra di pini e palme, intraprendere un viaggio culinario intorno frutti di mare, tuffo in un mare di sapori mediterranei o intrecciare per l'Italia. Per la cena, lo chef, amante del mare e dei suoi prodotti, offre una cucina gourmet con i colori del sud di ispirazione italiana.

Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 00:00
martedì: 10:00 – 00:00
mercoledì: 10:00 – 00:00
giovedì: 10:00 – 00:00
venerdì: 10:00 – 00:00
sabato: 10:00 – 00:00
domenica: 10:00 – 00:00

Ristorante
7, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 04 46
Orari di apertura:

lunedì: 07:00 – 23:00
martedì: 07:00 – 23:00
mercoledì: 07:00 – 23:00
giovedì: 07:00 – 23:00
venerdì: 07:00 – 23:00
sabato: 07:00 – 23:00
domenica: 07:00 – 23:00

Ristorante
Focacceria - Insalate
Unnamed Road - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Focacceria - Insalate - Sala da tè - Glacier - Panini - Piadina. In un'atmosfera rilassata, si può godere di un piccolo boccone o un buon pasto cucinato a casa con prodotti freschi. Comporre liberamente la vostra insalata con verdure varie, e degustare i diversi sapori dei nostri gelati.

Ristorante
Il cibo italiano
Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
07 53 99 32 94

Cucina italiana, barbecue, frutti di mare, carne chianina (Italia).

Orari di apertura:

lunedì: Fermé
martedì: 09:30 – 15:00, 18:30 – 22:30
mercoledì: 09:30 – 15:00, 18:30 – 22:30
giovedì: 09:30 – 15:00, 18:30 – 22:30
venerdì: 09:30 – 15:00, 18:30 – 22:30
sabato: 09:30 – 15:00, 18:30 – 22:30
domenica: 09:30 – 15:00, 18:30 – 22:30

Ristorante
27, Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 54 98 36
Ristorante
Mediterranean Food
Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 12 97

Cucina mediterranea con pesce fresco e piatti fatti in casa. The Pirate fa viaggiare tra la Terra e del Mare. Fatto in casa foie gras, tartufi, ma anche insalate fresche, paella, tapas bouillabaisse e vi trasporterà per un pasto ad altri orizzonti. Lonely Planet dal 2009 e Gault Millaut

Orari di apertura:

lunedì: Fermé
martedì: 10:00 – 00:00
mercoledì: 10:00 – 00:00
giovedì: 10:00 – 00:00
venerdì: 10:00 – 00:00
sabato: 10:00 – 00:00
domenica: 10:00 – 00:00

Ristorante
L'arte della pizza napoletana
Nouveau Port - Saint-Jean-Cap-Ferrat
09 81 79 34 45

L'arte della pizza napoletana, iscritta al Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'unesco, si esprime in una versione unica femminile. Giovanna propone pizze classiche e più varianti moderne come Madamepizza, una delizia per quasi 75 cm, ma anche insalate che delizieranno ogni palato. È inoltre possibile godere dolci fatti in casa, antipasti italiani e Socca.

Ristorante
Ristorante Bar Lounge
Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 85 79 50

Ristorante Bar Lounge. Specialità: Paradise di manzo, patatine fritte, salsa deliziosa la cui ricetta è segreta. Pesce opzione.

Orari di apertura:

lunedì: 08:00 – 23:00
martedì: 08:00 – 23:00
mercoledì: 08:00 – 23:00
giovedì: 08:00 – 23:00
venerdì: 08:00 – 23:00
sabato: 08:00 – 23:00
domenica: 08:00 – 23:00

Ristorante
9, Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 01 48 63

L'ampia terrazza, con vista sul porto di Saint John, riceve buongustai amanti di tutti i piatti a base di prodotti di qualità, freschi. La tradizione del pascià è salvato. Il gusto del mercato, pesche giorno, frutti di mare, garantire la soddisfazione del sempre più esigente.

Orari di apertura:

lunedì: 12:00 – 15:00, 19:00 – 21:30
martedì: Fermé
mercoledì: Fermé
giovedì: 12:00 – 15:00, 19:00 – 21:30
venerdì: 12:00 – 15:00, 19:00 – 21:30
sabato: 12:00 – 15:00, 19:00 – 21:30
domenica: 12:00 – 15:00

Ristorante
Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 01 01

Cucina mediterranea, specialità di pesce. Solo l'ardesia. Prodotti di stagione.

Ristorante
Trattoria italiana
Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 89 22 70 96

Italiana Trattoria, pizza e specialità hamburger. Nonna di Gigi è una trattoria italiana che offre pizze e hamburger, ma anche deliziose specialità italiane, come la carne alla griglia del Piemonte, pasta e pesce alla griglia. Il ristorante gode di una splendida vista sul porto aperto a pranzo ea cena.

Quai Virgilio Allari

Ristorante
11, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 02 66
Orari di apertura:

lunedì: 12:30 – 14:30, 19:30 – 22:30
martedì: 12:30 – 14:30, 19:30 – 22:30
mercoledì: Fermé
giovedì: Fermé
venerdì: 12:30 – 14:30, 19:30 – 22:30
sabato: 12:30 – 14:30, 19:30 – 22:30
domenica: 12:30 – 14:30, 19:30 – 22:30

Ristorante
7, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 03 46 99 21
Orari di apertura:

lunedì: 19:00 – 22:00
martedì: 19:00 – 22:00
mercoledì: 19:00 – 22:00
giovedì: 19:00 – 22:00
venerdì: 19:00 – 22:00
sabato: 19:00 – 22:00
domenica: 19:00 – 22:00

Ristorante
1, Chemin de Saint-Hospice - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 01 64 71

In una baia annidato sotto gli alberi di pino, Paloma Beach è aperto a pranzo e la sera di Pasqua a settembre per offrire piacevoli momenti di relax. In serata, il parcheggio custodito è al vostro servizio e che è in pace che si può godere le specialità dello chef in un ambiente magico, sotto le stelle… Un servizio navetta in barca è disponibile per i navigatori.

Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 19:00
martedì: 10:00 – 19:00
mercoledì: 10:00 – 19:00
giovedì: 10:00 – 19:00
venerdì: 10:00 – 19:00
sabato: 10:00 – 19:00
domenica: 10:00 – 19:00

Ristorante
3, Avenue Jean Monnet - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 31 00

Il gelsomino grill & Lounge

In piscina, con vista sulla famosa baia di Formiche di Beaulieu-sur-Mer, Jasmine Grill & Lounge vi invita a viaggiare, la rotta per l'India presso la Villa Kerylos. Gli chef Bruno il Bolch e Alain Parodi offrono un'odissea culinaria con una scheda completamente rinnovato. La cucina all'aperto Jasmine Grill & Lounge incorpora un vero forno tandoori per specialità indiane originali. Pesce e carne alla griglia o allo spiedo, insalate, pasta e hamburger completano questa carta internazionale. Formule tapas in luglio e agosto. Nuovo su mappa: il buddha ciotole. Completamente ristrutturato questo inverno 2018, la sala interna del ristorante diventa una terrazza con un nuovo tetto completamente retrattile.

Tabella di royal

Orchestrata dallo chef Bruno Le Bolch e firmata Alain Parodi mappa di Royal Table offre una sottile cucina gourmet di ispirazione mediterranea, in prossimità del prodotto, una tabella di inventiva e impeccabile. I dolci sono a loro volta collocati nella cura dei Pasticceri Marc Payer. Al timone della cantina Thierry Bastardo, appassionato sommelier dà onore ai vini regionali. Il Royal Table è aperto tutti i giorni da ottobre ad aprile per il pranzo (12.30-14.00) e tutto l'anno per la cena.

Cape town bar

Decorato con una bella pelle di zebra, maschere di legno e oggetti etnici, il bar dà l'impressione di sedere nel salotto di un collezionista. L'atmosfera accogliente e la fiducia incita amichevoli. Pasti leggeri sono serviti per tutto il giorno. Il bar si apre completamente sulla terrazza affacciata sul giardino, per godersi le prime belle giornate la bella vita della Riviera.

Ristorante
3, Avenue Jean Monnet - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 31 00

RELAX - The Jasmine Restaurant Grill & Lounge vi accoglie Saint-Jean-Cap-Ferrat in un ambiente che unisce l'eleganza e usabilità. Il suo ambiente idilliaco, con vista sulla baia di formiche, vi sedurrà di sicuro.

RAFFINATO - Questo ristorante ha un vero e proprio forno tandoori per ancora più autentici piatti indiani. carni allo spiedo, pesce del giorno, specialità mediterranee a condividere, pasta e hamburger completano questa carta internazionale.

PICCOLO - Questo ristorante propone una cucina raffinata a base di prodotti freschi.

Orari di apertura:

lunedì: 12:30 – 22:00
martedì: 12:30 – 22:00
mercoledì: 12:30 – 22:00
giovedì: 12:30 – 22:00
venerdì: 12:30 – 22:00
sabato: 12:30 – 22:00
domenica: 12:00 – 22:00

Ristorante
Avenue Fernand Dunan - Beaulieu-sur-Mer
04 93 54 07 89
Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 00:30
martedì: 10:00 – 00:30
mercoledì: 10:00 – 00:30
giovedì: 10:00 – 00:30
venerdì: 10:00 – 00:30
sabato: 10:00 – 00:30
domenica: 10:00 – 00:30

Ristorante
Grand-Hotel du Cap-Ferrat, un Four Season Hotel ****
2, Rue Dehouve-Voyenne - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 50 50

Il bar

Come uno dei bar più popolari della Costa Azzurra, il bar è un luogo accattivante e sofisticato, il luogo ideale per rilassarsi con un drink. Comodamente seduti sotto le maestose lampadari di Murano nella sua zona bella biblioteca con un'atmosfera intima e accogliente, o sulla terrazza, perché non provare il cocktail del giorno o scegliere tra una vasta selezione di whisky leggendari, Malt puro e single Malt, così come rum di liquori eccezionali e prestigiosi. Le animazioni sono proposti durante tutto l'anno come "The After Work": Wine & Tapas e musica dal vivo completa il quadro questa atmosfera incantevole ogni notte in alta stagione.

Tel. : + 33 (0) 4 93 76 50 46

Mail: lebar.capferrat@fourseasons.com

Cape town

Città del Capo si trova nei giardini dell 'Hotel. All'ombra dei pini d'Aleppo, la terrazza offre una vista eccezionale sul parco e fiorito con il Mediterraneo sullo sfondo. Chef stellato Michelin, Yoric Tièche, offre classico rivisitato provenzale a cui porta un tocco contemporaneo all'influenza del vicino Mediterraneo. I menù cambiano con le stagioni in base ai migliori prodotti selezionati dai mercati locali e condito con erbe e spezie dal giardino. Un'atmosfera musicale perfezionerà le vostre serate estive in questo sito eccezionale. La carta dei vini del ristorante, con i suoi circa 600 referenze, è semplicemente eccezionale.

Tel. : + 33 (0) 4 93 76 50 26

Mail: lecap.capferrat@fourseasons.com

Il delfino club

Il ristorante Delfino Club serve un "grill" spiaggia spirito con una selezione di piatti progettato intorno pesce locale e frutti di mare, oltre a insalate estive e carne alla griglia. Tanti piaceri per godere di questo luogo magico che si fonde con l'azzurro del mare. Una delle migliori viste della Costa Azzurra. Da non perdere: le serate estive in luglio e agosto !.

Tel: + 33 (0) 4 93 76 50 21

Mail: clubdauphin.capferrat@fourseasons.com

conservatorio

A la Veranda, con un'atmosfera intima sia casual ed elegante che ricorda un "Bistro Chic" della Costa Azzurra, il Capo Tièche offre una cucina come influenzata dalla Provenza, il Mar Mediterraneo e sulla costa della Riviera. Nel vostro piatto: freschezza e leggerezza, mentre l'equilibrio e l'appetito per il pranzo e la cena "al fresco" all'ombra di pini d'Aleppo con una vista spettacolare sul Mediterraneo. Un'atmosfera musicale perfezionerà le vostre serate estive in questo sito eccezionale.

Tel: + 33 (0) 4 93 76 50 27

Mail: laveranda.capferrat@fourseasons.com

Ristorante
The Dolphin Club (Grand Hotel du Cap Ferrat)
21, Avenue de la Corniche - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 31 00

A pochi passi dal faro di Cap-Ferrat, il Club Dolphin viene offerto a voi in un parco magico, raggiungibile con funicolare e condizionata. In un'atmosfera calma e rilassata, ci si può rilassare accanto alla piscina olimpionica con acqua di mare riscaldata. Per coloro che desiderano per isolare e trascorrere una giornata in pace, il Club Dolphin ha cabine situate sul mare, con servizio in camera a disposizione.

Ristorante
Un'istituzione a Beaulieu!
19, Boulevard du Général Leclerc - Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 10 85

No Riviera classica, che è importante non toccare. L'aura di un film leggendario a un indirizzo che ha anche nel corso degli anni, senza una ruga, come una nave intemperie attraverso gli oceani. Una cornice, un'atmosfera e un boss, Gilbert Vissian, che conosce il mondo intorno a un unificante e cucina mediterranea, realizzati pizze, insalate, sardine ripiene nizzarda, ravioli con pesto e pepe filetto.

Ristorante
Il ristorante La Mère Germaine a Villefranche-sur-Mer,
7, Quai de l'Amiral Courbet - Villefranche-sur-Mer
04 93 01 71 39

Passo inevitabile Costa Azzurra dal 1938.

Chez Germaine, un luogo, come ospite coccolati con, in mente, il privilegio di riuscire illustri predecessori. La proprietà è unica. Situato a pochi metri dal mare, o delicatamente ballare di barche da pesca, non lontano dalle imbarcazioni più prestigiose. Molti vengono anche qui via mare che via terra. In estate, la baia di Villefranche è costellato di imbarcazioni da diporto battenti tutte le bandiere ed è atterrato direttamente di fronte "la madre germaine" nella gioia e la prospettiva di un buon pasto.

Esiste un sito web più interessante, più incantevole baia di Villefranche-sur-Mer? La più bella Rade Europa viene detto! Tutte le armonie sembrano essere loro incontrati… e la gente viene da tutti e cinque i continenti.

Seaside Café
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Le Saint Jean
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Le Cadillac
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Restaurant La Goëlette
Cucina casalinga
Plage de Passable
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Bar Restaurant du Port
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
La Saladerie Du Pacha
Focacceria - Insalate
Bistrot L'Etoile Du Port
Il cibo italiano
Le Pacha
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Restaurant Le Pirate
Mediterranean Food
Madamepizza
L'arte della pizza napoletana
Léo Léa - Assiette au Boeuf
Ristorante Bar Lounge
Le Pacha du Sloop - Restaurant Saint-Jean…
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
L'Equinoxe
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Nonna
Trattoria italiana
Restaurant Capitaine Cook
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Restaurant la Voile d'or by Sébastien Sanjou
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Paloma Beach
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Hotel Royal-Riviera
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Jasmin Grill & Lounge
Ristorante a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Anao Plage
Ristorante a Beaulieu-sur-Mer
Grand-Hôtel du Cap-Ferrat, a Four Season Hotel****
Grand-Hotel du Cap-Ferrat, un Four Season Hotel ****
Le Club Dauphin
The Dolphin Club (Grand Hotel du Cap Ferrat)
African Queen
Un'istituzione a Beaulieu!
La Mère Germaine
Il ristorante La Mère Germaine a Villefranche-sur-Mer,
Bar
Wine bar
8, Place Georges Clémenceau - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Wine bar. Piatti di stagione, del mercato del pane, salumi, formaggi dell'entroterra, salmone affumicato, foie gras. Caffè Illy. Prima colazione Formula. Possibilità di privatizzare l'avvio dell'enologia patio, degustazione di vini. Terrazzo anniversario.

Bar
Istituzione aperta dal 1946
Avenue Claude Vignon - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Istituzione aperta dal 1946. Punto appuntamento per afterwork e serate in un'atmosfera accogliente. Bella vista sul mare. Centro paese.

Orari di apertura:

lunedì: 07:00 – 19:00
martedì: 07:00 – 19:00
mercoledì: 07:00 – 19:00
giovedì: 07:00 – 19:00
venerdì: 07:00 – 19:00
sabato: 10:00 – 19:00
domenica: 10:00 – 19:00

Caffè
Vaniglia e cioccolato Ghiacciaio
8, Place Georges Clémenceau - Saint-Jean-Cap-Ferrat

Questo ghiacciaio situato nel cuore del porto turistico offre una varietà di gelati, bicchieri, frullati e frappè, bibite, vino, champagne e cocktail e una vasta gamma di caffè.

Bar
Port de Plaisance - Saint-Jean-Cap-Ferrat
06 65 96 17 13
Orari di apertura:

lunedì: Fermé
martedì: Fermé
mercoledì: Fermé
giovedì: 15:00 – 21:00
venerdì: 15:00 – 21:00
sabato: 12:00 – 21:00
domenica: 12:00 – 21:00

Bar
3, Avenue Jean Monnet - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 31 00
BBS The Wine Bar
Wine bar
La Civette Salon De The
Istituzione aperta dal 1946
Glacier Vanille et Chocolat
Vaniglia e cioccolato Ghiacciaio
La Maison du vin KURKOFF
Bar a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Bar "Le Cap"
Bar a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Forno
1, Avenue Claude Vignon - Saint-Jean-Cap-Ferrat
09 67 14 11 95
Orari di apertura:

lunedì: 07:00 – 18:00
martedì: 07:00 – 18:00
mercoledì: 07:00 – 18:00
giovedì: 07:00 – 18:00
venerdì: 07:00 – 18:00
sabato: 07:00 – 18:00
domenica: 07:00 – 18:00

Forno
5, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 05 75
Orari di apertura:

lunedì: Fermé
martedì: 07:00 – 18:00
mercoledì: 07:00 – 18:00
giovedì: 07:00 – 18:00
venerdì: 07:00 – 18:00
sabato: 07:00 – 18:00
domenica: 07:00 – 14:00

Les Délices de Marius
Forno a Saint-Jean-Cap-Ferrat
La Boulangerie du Port
Forno a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Ristoranti
Caffè
Forni
Banca
5, Avenue Claude Vignon - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 89 81 11 42

Bancomat Distributore 24h/ 24h

Orari di apertura:

lunedì: 08:45 – 12:15, 13:30 – 17:30
martedì: 08:45 – 12:15, 14:00 – 17:30
mercoledì: 08:45 – 12:15, 13:30 – 17:30
giovedì: 08:45 – 12:15, 13:30 – 17:30
venerdì: 08:45 – 12:15, 13:30 – 17:30
sabato: Fermé
domenica: Fermé

Banque Populaire Méditerranée
Banca a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Ufficio postale
51, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat
Orari di apertura:

lunedì: 09:00 – 12:00
martedì: 09:00 – 12:00
mercoledì: Fermé
giovedì: 09:00 – 12:00
venerdì: 09:00 – 12:00
sabato: Fermé
domenica: Fermé

La Poste
Ufficio postale a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Ufficio Turistico
5, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 08 90

L'ufficio turistico si trova a 59, avenue Denis Semeria, nei pressi della Villa Ephrussi de Rothschild, uno dei monumenti più visitati della Costa Azzurra.

E 'aperto da ottobre ad aprile, Lunedi a Venerdì dalle 9h alle 17h. Chiuso il Sabato e Domenica.

Da maggio a settembre, Lunedi al Venerdì dalle ore 9 alle ore 18. Sabato dalle 9 alle 17h. Chiuso la Domenica.

Orari di apertura:

lunedì: 09:00 – 13:00, 14:00 – 17:00
martedì: 09:00 – 13:00, 14:00 – 17:00
mercoledì: 09:00 – 13:00, 14:00 – 17:00
giovedì: 09:00 – 13:00, 14:00 – 17:00
venerdì: 09:00 – 13:00, 14:00 – 17:00
sabato: 09:00 – 13:00, 14:00 – 17:00
domenica: Fermé

Office de Tourisme de Saint-Jean-Cap-Ferrat
Ufficio Turistico a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Enoteca
8, Avenue Jean Mermoz - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 54 40 59
Orari di apertura:

lunedì: 09:30 – 19:00
martedì: 09:30 – 19:00
mercoledì: 09:30 – 19:00
giovedì: 09:30 – 19:00
venerdì: 09:30 – 19:00
sabato: 09:30 – 19:00
domenica: Fermé

Generi alimentari
Place du Centenaire - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 87 24 58
Orari di apertura:

lunedì: 08:00 – 13:00, 15:30 – 19:30
martedì: 08:00 – 13:00, 15:30 – 19:30
mercoledì: Fermé
giovedì: 08:00 – 13:00, 15:30 – 19:30
venerdì: 08:00 – 13:00, 15:30 – 19:30
sabato: 08:00 – 13:00, 15:30 – 19:30
domenica: 08:00 – 13:00

Enoteca
3, Boulevard du Maréchal Joffre - Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 26 02
Orari di apertura:

lunedì: 09:00 – 12:30, 16:00 – 19:00
martedì: 09:00 – 12:30, 16:00 – 19:00
mercoledì: 09:00 – 12:30, 16:00 – 19:00
giovedì: 09:00 – 12:30, 16:00 – 19:00
venerdì: 09:00 – 12:30, 16:00 – 19:00
sabato: 09:00 – 12:30, 16:00 – 19:00
domenica: Fermé

Supermercato
1, Rue du 8 Mai 1945 - Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 04 61
Orari di apertura:

lunedì: 08:30 – 20:00
martedì: 08:30 – 20:00
mercoledì: 08:30 – 20:00
giovedì: 08:30 – 20:00
venerdì: 08:30 – 20:00
sabato: 08:30 – 20:00
domenica: 08:30 – 12:45

La Cave de Sophie
Enoteca a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Casino Shopping
Generi alimentari a Saint-Jean-Cap-Ferrat
La Cave de Beaulieu
Enoteca a Beaulieu-sur-Mer
Super U et Drive
Supermercato a Beaulieu-sur-Mer
Parrucchiere
Nouveau Port, Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 02 77
Orari di apertura:

lunedì: 11:00 – 19:00
martedì: 11:00 – 19:00
mercoledì: 11:00 – 19:00
giovedì: 11:00 – 19:00
venerdì: 11:00 – 19:00
sabato: 11:00 – 19:00
domenica: 11:00 – 19:00

Les Garçons
Parrucchiere a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Noleggiatore auto
1, Place du Centenaire - Saint-Jean-Cap-Ferrat
08 20 00 74 98
Orari di apertura:

lunedì: 10:00 – 17:00
martedì: 10:00 – 17:00
mercoledì: 10:00 – 17:00
giovedì: 10:00 – 17:00
venerdì: 10:00 – 17:00
sabato: 10:00 – 17:00
domenica: 10:00 – 17:00

Noleggiatore auto
1330, Boulevard Napoléon III - Villefranche-sur-Mer
07 62 84 11 05
Orari di apertura:

lunedì: 09:00 – 20:00
martedì: 09:00 – 20:00
mercoledì: 09:00 – 20:00
giovedì: 09:00 – 20:00
venerdì: 09:00 – 20:00
sabato: 09:00 – 20:00
domenica: 09:00 – 20:00

Stazione ferroviaria
Place Georges Clèmenceau - Beaulieu-sur-Mer
Aeroporto
Boulevard Maryse Bastié - Nice
08 20 42 33 33
Sixt Location de Voitures
Noleggiatore auto a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Rental Car Company
Noleggiatore auto a Villefranche-sur-Mer
Gare de Beaulieu-sur-Mer
Stazione ferroviaria a Beaulieu-sur-Mer
Aéroport Nice Côte d'Azur - Terminal 1
Aeroporto a Nice
Banche
Uffici postali
Amministrazione
Supermercati
Negozi
Trasporti
Per il momento non è prevista nessuna animazione sul posto.

Durante tutto l'anno, molti eventi sono organizzati a Saint-Jean-Cap-Ferrat, tra cui:

  • Aprile:
  • Bambini Theatre Workshop.
  • Maggio:
  • Festival delle rose e piante - Villa Ephrussi de Rothschild.
  • Giugno:
  • Festività di San Giovanni.
  • Luglio:
  • The Classic luglio.
  • Cinema all'aperto.
  • Agosto:
  • Grande Notte veneziana.
  • Saint Festival Jazz Cap Ferrat.
  • Cinema all'aperto.
  • Settembre:
  • Giornate Europee del Patrimonio.
  • Lusso Saint-Jean-Cap-Ferrat, Concorsi & auto d'epoca mostra.
  • Ottobre:
  • Creda - Mostra di arti spiritualità e divinazione.
  • Humor Tratti - disegno stampa del Festival e della caricatura.
  • Festa della zucca.
  • Bambini Theatre Workshop.
  • Sell-off.
  • Da ottobre ad aprile:
  • Serate "Comedians sul palco" - sei artisti di diversa provenienza, conosciuti e riconosciuti sulla scena locale, regionale e anche nazionale, sono invitati a calcare le scene della stanza Charlie Chaplin.
  • Giochi per bambini offerti dalla società serie illimitata camera Charlie Chaplin.
  • Da ottobre a maggio:
  • Saint Jazz Club - Un concerto jazz ogni mese in camera Charlie Chaplin.
  • Dicembre:
  • Telethon
  • Regala Mercat (creatori di mercato) e Villaggio di Natale.

Per il momento non è disponibile nessun evento nei dintorni.
Animazioni sul posto
Manifestazioni locali
Eventi nei dintorni
Nessun dato meteo disponibile. Collegare il dispositivo a Internet per aggiornare le previsioni del tempo.
Dentista
27, Avenue des Fleurs - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 06 81
Medico
15, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 12 13
Orari di apertura:

lunedì: Fermé
martedì: Fermé
mercoledì: Fermé
giovedì: 00:00 – 00:00
venerdì: Fermé
sabato: Fermé
domenica: Fermé

Farmacia
1, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 05 40
Orari di apertura:

lunedì: 09:00 – 12:15, 14:30 – 19:00
martedì: 09:00 – 12:15, 14:30 – 19:00
mercoledì: 09:00 – 12:15, 14:30 – 19:00
giovedì: 09:00 – 12:15, 14:30 – 19:00
venerdì: 09:00 – 12:15, 14:30 – 19:00
sabato: 09:00 – 12:30
domenica: Fermé

Farmacia
57, Boulevard Dominique Durandy - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 01 62 50
Orari di apertura:

lunedì: 08:45 – 12:15, 14:30 – 19:30
martedì: 08:45 – 12:15, 14:30 – 19:30
mercoledì: 08:45 – 12:15, 14:30 – 19:30
giovedì: 08:45 – 12:15, 14:30 – 19:30
venerdì: 08:45 – 12:15, 14:30 – 19:30
sabato: 08:45 – 12:15
domenica: Fermé

Farmacia
38, Boulevard Marinoni - Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 01 39
Orari di apertura:

lunedì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
martedì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
mercoledì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
giovedì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
venerdì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
sabato: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
domenica: Fermé

Farmacia
17, Boulevard du Maréchal Leclerc - Beaulieu-sur-Mer
04 93 01 16 74
Orari di apertura:

lunedì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
martedì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
mercoledì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
giovedì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
venerdì: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
sabato: 08:45 – 12:15, 14:45 – 19:15
domenica: Fermé

Nguyen Jean-Pierre Michel
Dentista a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Bauduin Jacques
Medico a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Pharmacie Saint Jean Village
Farmacia a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Pharmacie Pont Saint Jean
Farmacia a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Pharmacie Internationale
Farmacia a Beaulieu-sur-Mer
Pharmacie Berlugane
Farmacia a Beaulieu-sur-Mer
Polizia
76, Avenue Denis Semeria - Saint-Jean-Cap-Ferrat
04 93 76 06 46
Pompieri
57, Boulevard Dominique Durandy - Saint-Jean-Cap-Ferrat
Police Municipale
Polizia a Saint-Jean-Cap-Ferrat
Parque de Bomberos
Pompieri a Saint-Jean-Cap-Ferrat

Assistenza Medica Urgente : 15
Polizia : 17
Vigili del Fuoco Ambulanza : 18
Violenze Donne Info : 3919
Urgenze Europa : 112

Salute
Servizi pubblici

Partenza possibile dal 00:00 al 11:00

Check out è alle 11 per permettere di pulire le camere per il cliente successivo.

Se si vuole stare un po 'più tardi, grazie a chiedere alla reception.

Via terra

In Italia, autouroute uscita 58 (Monaco - Eze) da Cannes, uscita 50 (Promenade des Anglais)

In treno

Dalla stazione ferroviaria di Nizza città, prendere la direzione TER Monaco-Menton, fermata: "Beausoleil" poi prendere l'autobus n ° 15 (ex n ° 81 dal 2 Settembre 2019) alla fermata Stazione ferroviaria" Beaulieu sur Mer".

In autobus

Da Nizza: autobus Linee Azzurra 15 (ex 81 dal 2 Settembre 2019) per porto di San Giovanni, fermata: "Art Walk" Dal momento che le linee di autobus Monaco / Menton Azzurra e TAM No. 100, fermata "Gare SNCF" e corrispondenza con la linea bus No. 15 (precedentemente No. 81 dal 2 settembre, 2019) in direzione di Saint Jean Cap Ferrat alla stessa fermata. Scarica l'orario dei bus 100: http://www.cg06.fr

In aereo

L'aeroporto internazionale di Nice Côte d'Azur…

Aeroporti più vicini:
  • (18.2 km, 36 min)
  • (46 km, 53 min)
Stazioni ferroviarie più vicine:
  • (2.3 km, 5 min)
  • (4.2 km, 10 min)
  • (9.5 km, 26 min)
Porto marittimo più vicino:
  • (8.9 km, 19 min)

Ci piacerebbe conoscere le vostre impressioni del vostro soggiorno.

Per questo, grazie a cliccare http://www.tripadvisor.fr/UserReview

Per il vostro prossimo soggiorno con noi, sanno che i prezzi sono più interessanti al momento della prenotazione on-line, per posta, telefono o alla reception.

Fascia oraria
Formalità di partenza
Itinerario e trasporti
Deposito di avviso
Prossimo soggiorno

Benvenuti nel libretto Hotel Home - Vi auguro un piacevole soggiorno con noi. Denis Frachon - agenzia Owner

Il tuo arrivo
I servizi in loco
Turismo in tutto l'hotel
Attività vicino all'hotel
Ristoranti, bar, consigliato
Conveniente
Calendario eventi
Meteo
Pronto soccorso
La tua partenza
Nessun risultato
La ricerca non dà nessun risultato. Ti preghiamo di riprovare con altre parole chiave.
Benvenuto!
Al fine di servirti al meglio durante il tuo soggiorno presso di noi, ti preghiamo di indicare di seguito il nome utilizzato per la prenotazione.
Utilizzando questo servizio, accetti la nostra politica di riservatezza.
Invio
Politica di riservatezza

Le informazioni personali raccolte durante l'accesso a questo libretto di benvenuto sono destinate al corretto funzionamento del servizio. I dettagli sul trattamento dei dati personali dell'utente sono riportati di seguito:

  • Il tuo nome cliente viene utilizzato per identificarti nel sistema di messaggistica integrato quando comunichi con l'organizzazione. Queste informazioni sono conservate per un massimo di un anno dopo l'ultima attività.
  • La tua posizione geografica ti permette di fornire informazioni contestuali sugli indirizzi della zona circostante e di calcolare percorsi precisi. Queste informazioni sono conservate per un massimo di un anno dopo l'ultima attività.

Alcune informazioni tecniche e non personali possono essere raccolte in occasione della navigazione nel libretto di benvenuto, come la versione del browser, il sistema di gestione, o le rubriche consultate. Queste informazioni ci permettono di adattare la presentazione alle tue preferenze e di stabilire statistiche sull'utilizzo del servizio. I dati identificativi dell'utente possono essere comunicati all'autorità giudiziaria qualora ciò sia necessario per motivi di sicurezza nazionale, di interesse pubblico o di applicazione della legge. Hai il diritto di accedere, modificare e cancellare i dati che ti riguardano collegandoti alla tua interfaccia.

Torna